Crea sito

RISOTTO SPECK E UVA

Risotto speck e uva un primo piatto saporito e gustoso, perfetto per il periodo autunnale e che mi fa subito pensare al Trentino quindi ho deciso di abbinarlo al Trentino Doc Pinot Bianco Cavit un sapore, fresco, vivace e leggermente amarognolo che si sposa perfettamente con il mio risotto!
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

RISOTTO SPECK E UVA
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 350 g Riso Carnaroli
  • 400 ml Brodo
  • 1 bicchiere Trentino Doc Pinot Bianco Cavit
  • 150 g Uva bianca
  • 100 g Speck
  • 50 g Trentingrana
  • 50 g Burro
  • 1 cipolla
  • 4 cucchiai Olio extravergine d'oliva
  • Sale

Preparazione

  1. Lavate l’uva, tagliate gli acini a metà e togliete i semi.

  2. Mettete in una padella antiaderente le fettine di speck a striscioline e fatele cuocere per qualche minuto.

  3. Unite gli acini d’uva allo speck e saltate per qualche secondo.

  4. Spegnete il fuoco e tenete da parte uva e speck.

  5. Mettete in una pentola tre cucchiai di olio extravergine di oliva insieme alla cipolla tritata finemente e mettete a tostare il riso per due o tre minuti poi sfumate con il Trentino Doc Pinot Bianco Cavit.

  6. Quando tutto il vino sarà evaporato coprite il riso con il brodo, aggiungete il sale e cuocete il riso per circa 15 minuti aggiungendo brodo ogni volta che il risotto si asciugherà troppo.

  7. Quando il riso sarà quasi cotto ma ancora al dente aggiungete l’uva e lo speck spadellati e finite la cottura per 5 minuti circa.

  8. Terminata la cottura spegnete il fuoco, aggiungete il Trentingrana e il burro e mantecate il risotto uva e speck.

  9. Servitelo con Trentino Doc Pinot Bianco Cavit.

VARIANTI E CONSIGLI

  1. Le migliori varietà di riso per preparare risotti cremosi sono Carnaroli, Vialone nano, Roma 

    Non lavate mai il riso prima di utilizzarlo come invece fate per le insalate di riso…togliereste l’amido importantissimo per la mantecatura.

    Mantecate il riso con il formaggio o con il burro sempre alla fine e a fuoco spento.

    Tostate sempre il riso prima se volete mantenere una cottura del riso uniforme.

Conservazione

Il risotto speck e uva si conserva in frigo per due giorni circa.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “RISOTTO SPECK E UVA”

  1. E veramente buono e fa una grande figura anche se si hanno ospiti
    Ottimo anche, se a fine cottura si aggiunge , a fuoco spento un pochino di taleggio o formaggio morbido

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.