Cavolfiore gratinato

Cavolfiore gratinato al limone, l’avete mai mangiato? Se la vostra risposta e no, allora vi consiglio di provarlo, perchè è davvero gustosissimo. 😉
Si preparara in pochissimo tempo e si cuoce in padella, è perfetto sia come contorno che come secondo piatto.
Io ho usato il cavolfiore dell’orto dei suoceri, che sono davvero belli e buoni e il pangrattato che mi preparo io in casa.
Se voi avete la possibilità, vi consiglio di acquistare il cavolfiore dal vostro fruttivendolo di fiducia e magari anche a km 0, che vi assicuro hanno molto più sapore e renderà la vostra ricetta ancora più speciale. 😉

Cavolfiore gratinato
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    5 minuti
  • Cottura:
    20-25 minuti
  • Porzioni:
    6 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Cavolfiore 1
  • limone (succo) 1
  • Pangrattato 2 cucchiai
  • Rosmarino 1 rametto
  • Salvia 5-6 foglie
  • Olio extravergine d’oliva 5 cucchiai
  • Sale fino q.b.

Preparazione

  1. Pulite il cavolfiore dalle foglie, dividetelo a cimette, lavatelo sotto l’acqua corrente e fatelo sgocciolare.

  2. Mettete il cavolfiore in una terrina, aggiungete i cinque cucchiai di olio, il sale fino (salate secondo i vostri gusti) ed il succo del limone.

  3. Mescolate per far amalgamare bene gli ingredienti tra loro e mettete una padella sul fuoco a scaldare.

  4. Versate il tutto nella padella calda e fate rosolare il cavolfiore per circa 15 minuti, mescolando di tanto in tanto, tenendo il fuoco medio-basso.

  5. Pulite il rametto di rosmarino tirando via gli aghi e tritateli finemente insieme alle foglie di salvia (potete usare sia il rosmarino che la salvia già essiccati).

  6. A questo punto, aggiungete il pangrattato ed il trito di erbe aromatiche, mescolate, mettete il coperchio sulla padella e terminate la cottura del cavolfiore gratinato al limone tenendo il fuoco basso.

  7. Ecco, ora che il cavolfiore gratinato al limone è pronto, servitelo in tavola ben caldo e… Buon appetito! 😉

Note

1. Se volete il sapore del limone appena accennato, potete usare il succo di solo mezzo limone.

2. Se volete, potete usare anche il sale aromatizzato (cliccate qui per la ricetta).

3. Ci tengo molto a darvi questo piccolo, ma prezioso consiglio.
Io, per la preparazione del cavolfiore gratinato al limone, ho preferito usare prodotti (ove possibile) sicuri della provenienza e/o provenienti da agricoltura biologica, perchè per una vita sana è sempre meglio essere prudenti e controllare la provenienza degli alimenti che consumiamo. 😉

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi anche sulla mia pagina di Facebook: Carmencita da leccarsi le dita

Precedente Torrone dei morti Successivo Finocchi gratinati

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.