BrandaBurger

Il BrandaBurger è il primo dei tre panini che concluderanno la rubrica “Giro del Mondo in 15 panini – parte 3” di mia invenzione.

Si tratta di una ricetta ligure rivisitata, un po’ come accaduto già per la focaccia “Belin, che buna!”.
Questa volta è la ricetta del “brandacujun” ad essere trasformata in un burger di stoccaficco e patate accompagnato da paté di olive taggiasche e lattuga.

Il consiglio è quello di utilizzare la focaccia ligure (nel mio caso con farina di quinoa).

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura2 Minuti
  • Porzioni2 panini
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 850 gpatate
  • 1 kgstoccafisso (ammollato)
  • q.b.prezzemolo
  • olio extravergine d’oliva (di olive taggiasche)
  • 2focacce (o pan focacciato)
  • q.b.patè di olive
  • q.b.lattuga
  • q.b.sale
  • 1 spicchioaglio

Preparazione

  1. Preparare il “brandacujun” mettendo a bollire le patate e lo stoccafisso in acqua per circa 30 minuti.

    Schiacciare le patate, unire il prezzemolo, l’aglio, olio extravergine di oliva e il sale.

    Scuotere (brandare) la pentola in modo da mischiare gli ingredienti.

    Creare il burger con un coppa pasta. passarlo in padella per pochi secondi.

    Comporre il panino, meglio se una focaccia o pane focacciato, con: pate di olive, lattuga e nburger di brandacujun.

VIDEORICETTA:

Link affiliato #adv

Scoprite questo curioso libro dedicato alla Liguria: Focacce magiche e dove trovarle: racconti liguri 4,50 €

/ 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.