Crema pasticcera al microonde, deliziosa e velocissima!

Uso molto spesso la crema pasticcera per farcire dolci e tartine, in questo periodo sto sperimentando alcune ricette di pasticcieri famosi e, devo dire che sono tutte ottime anche se leggermente diverse nel gusto.
La versione che mi è piaciuta di più è la crema pasticcera al microonde di Luca Montersino, veloce, semplicissima e deliziosa. Per realizzarla abbiamo bisogno solo di una ciotola di vetro e una frusta; pochi minuti ed è pronta. Ho variato le dosi dello zucchero e dei tuorlie ho utilizzato solo latte eliminando la panna per renderla più leggera, tra parentesi trovate le mie modifiche. Vediamo come si prepara.

Ingredienti

400 g di latte intero fresco
100 g di panna liquida (ho utilizzato 100 g di latte)
150 g di tuorli ( ne ho messi 130 g)
150 g di zucchero semolato (ne ho messi 130 g)
18 g di amido di riso
18 g di amido di mais

1/2 bacca di vaniglia, la polpa interna
1 cucchiaino poca scorza di limone grattugiata

Procedimento

In una ciotola mescolate i tuorli con lo zucchero senza montarli.

Aggiungete gli amidi, la polpa della bacca di vaniglia e la scorza di limone grattugiata. Mescolate bene con la frusta in modo da non formare grumi. Unite il latte (o latte e panna) a freddo poco alla volta e trasferite la ciotola nel microonde.

Fate cuocere 2 minuti alla massima potenza, estraete la ciotola, mescolate velocemente il composto e rimettete nel microonde.

Ripetete questa operazione 4 o 5 volte, ricordatevi ogni volta di mescolare il composto con la frusta, in questo modo non si formeranno grumi.

Quando avrà raggiunto la giusta consistenza coprite la crema pasticcera con la pellicola a contatto (deve toccare la superficie della crema) e fatela raffreddare.

crema pasticcera al microonde def

 

Precedente Sfrappole bolognesi Successivo Friggione

2 commenti su “Crema pasticcera al microonde, deliziosa e velocissima!

  1. Davide il said:

    Ciao,
    ho provato la tua ricetta sta mattina ma ho fatto solo mezza dose. Dopo la seconda cottura la crema si stava slegando e stava formando dei grumi. Allora ho dato una passata di frullatore a immersione prima che si slegasse del tutto e l’ho recuperata. E’ venuta cremosa, liscia, perfetta… La terza cottura non l’ho più fatta perché non era necessaria. Evidentemente variando la dose avrei dovuto adeguare anche i tempi di cottura. Comunque il risultato era ottimo!

    • Una mamma in cucina il said:

      Ciao Davide, dimezzando le dosi sicuramente i tempi di cottura si abbreviano. Proverei a cuocerla per 1 minuto ad ogni passaggio. Durante la seconda e terza cottura la crema tende a cuocere di più all’esterno del contenitore ma, nel mio caso, non si sono mai formati grumi, mescolo pochi secondi con una frusta e si amalgama perfettamente. Sono contenta ti sia piaciuta e mi spiace per il tuo inconveniente.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.