Crema pasticcera al caffè

La crema pasticcera al caffè è ottima per farcire torte, crostate e bignè. Facilissima da preparare può essere servita come dessert al cucchiaio con un bel ciuffo di panna montata e un paio di pasticcini.

L’ho preparata per farcire i bignè con una crema diversa dal solito, mi ero stancata della crema pasticcera e della crema al cioccolato, volevo un sapore nuovo e deciso. Il suo sapore è ottimo, deciso senza essere eccessivo, se vi fa piacere provatela e ditemi cosa ne pensate.

Ora vediamo come prepararla.

  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    5 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • 500 ml Latte intero
  • 160 g Zucchero
  • 4 Tuorli
  • 36 g Amido di mais
  • 1 bacca di vaniglia (solo la scorza esterna)
  • 12 g Caffè solubile

Preparazione

  1. Per aromatizzare ulteriormente la crema pasticcera al caffè ho utilizzato una bacca di vaniglia senza i semi interni  (preparando molti dolci me ne rimangono sempre e sono perfette per profumare dolci al cucchiaio e budini).

  2. Scaldate il latte in un pentolino con la bacca di vaniglia. Quando è ben caldo spegnete il fuoco, unite il caffè solubile, fatelo sciogliere bene e fate raffreddare.

  3. Mettete i tuorli in una ciotola, aggiungete lo zucchero e mescolate con una frusta senza montare il composto, unite l’amido di mais e incorporatelo. Se fate fatica a mescolare il composto perchè è troppo sodo unite due cucchiai di latte.

  4. Eliminate la bacca di vaniglia, versate il latte a filo nel composto di uova mescolando sempre con la frusta.

    Versate il composto nel pentolino dove avete scaldato il latte e fate cuocere per pochi minuti mescolando continuamente con la frusta per evitare che si formino grumi.

  5. Quando la crema si è addensata, spegnete il fornello e versatela in una ciotola coprendola con un foglio di pellicola alimentare a contatto. La crema pasticcera al caffè è pronta, fatela raffreddare e utilizzatela per farcire torte, biscotti o bignè.

Note

Conservate la crema pasticcera in frigorifero per due o tre giorni al massimo.

Quando la prendete fuori dal frigo la crema è troppo densa? Niente paura, mescolatela energicamente con una frusta o con le fruste elettriche e tornerà vellutata e lucida.

********************

Per consigli sulla realizzazione delle ricette contattatemi su FACEBOOK

Se vi fa piacere potete seguirmi sui social che preferite (cliccate sulla scritta)

FACEBOOK – PINTEREST – INSTAGRAM – TWITTER

Precedente Gnocchi di patate: 10 ricette facili, veloci e super cremose Successivo Treccia di pane farcita

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.