Colomba Pasquale, semplice senza uvetta e canditi

6

La Colomba Pasquale è un dolce lievitato classico del periodo appunto della Pasqua, parte della tradizione culinaria Italiana. Ormai come il panettone ne esistono diverse varianti, ripiene, al cioccolato e tante altre, ma essendo un dolce classico della tradizione culinaria Italiana, l’originale prevede l’inserimento nell’impasto di uvetta e scorzette d’arancia candite…. Beh a me non piacciono ne i canditi e l’uvetta ed ho deciso come nel caso del panettone di fare una versione su misura per il mio palato e quindi ecco la ricetta della Colomba Pasquale, semplice senza uvetta e canditi…..

Colomba Pasquale, semplice senza uvetta e canditi

Ingredienti

per forma da 750g

primo impasto
terzo impasto
per la glassa

Istruzioni

primo impasto
  1. Versate in una ciotola la farina, il lievito e, mescolando con una spatola,aggiungete a filo il latte a temperatura ambiente e l’acqua
  2. ottenete cosi una pastella liscia ed omogenea, dalla consistenza morbida che coprirete con la pellicola e lascerete lievitare in forno con la luce accesa per 2 ore
secondo impasto
  1. a questo punto il primo impasto sarà lievitato, quindi trasferitelo nella ciotola di una planetaria, montate il gancio e unitevi lo zucchero, lavorando a bassa velocità, unire anche la farina poco per volta quando la farina sarà perfettamente assorbita dall’impasto, aggiungete il burro morbido, poco per volta
  2. Lavorate l’impasto fino a che sarà ben incordato. Successivamente trasferitelo su un piano da lavoro e con l’aiuto di un tarocco lavoratelo per qualche minuto.infarinate le mani e date all’impasto una forma sferica, quindi trasferitelo in una ciotola, coprendolo con la pellicola. Lasciate lievitare, in forno con la luce accesa per almeno 1 ora e mezza, o fino a che sarà raddoppiato il suo volume
terzo impasto
  1. Realizziamo il terzo impasto: versate il 2°nella ciotola della planetaria e unitevi lo zucchero con il gancio a velocità media e appena lo zucchero sarà stato assorbito, portare la velocità al minimo, circa 1/2 ed aggiungere la farina poco per volta e aspettate che si unica perfettamente al’impasto.
  2. Quindi unite anche le uova, una per volta e il sale Aggiungete il burro morbido poco per volta. Aggiungere anche i semi di una bacca di vaniglia e la scorza di 1 arancia bio, lavorando il tutto a velocità minima tra 1 e 2 lavorate per un totale di 20 min
  3. Trasferite l’impasto su un piano lievemente infarinato, ed appiattitelo con le mani delicatamente e fate delle pieghe di rinforzo portando i lembi esterni della pasta verso l’interno Una volta fatte le pieghe infarinatevi le mani e date all’impasto una forma sferica e trasferitela in una ciotola, quindi coprite con la pellicola e mettete in frigorifero a lievitare per 16 ore, poi tiratelo fuori e ponetele in forno con la luce accesa per 3 ore
formare e cucinare la colomba
  1. Dopo le 3 ore trasferite l’impasto su una spianatoia: sarà molto morbido. Consiglio durante queste fasi di lavorazione, di infarinare leggermente le mani, senza esagerare con la farina per evitare di far indurire l’impasto.
  2. Allargatelo delicatamente con le mani e dividete l’impasto in due parti: una da 400 g, ed una da circa 670 g, Arrotolate la parte più grande, formando un filone e posizionatelo nella parte più lunga dello stampo da 750 g mi raccomando. Quindi prendete i 400 g e dividetelo a metà e arrotolate ogni parte singolarmente e posizionarle ella parte delle ali. Lasciate lievitare per 3 o fino a che non raggiungerà 1 cm dal bordo, potete scegliere la lievitazione in forno a luce accesa
Glassa
  1. con un tritatutto ridurre in polvere le nocciole e le mandorle, quindi unirvi lo zucchero, l’amido e la farina fioretto e tritare ancora
  2. montare leggermente gli albumi con le fruste elettriche ed unirvi la frutta secca e i restanti ingredienti precedentemente mescolati e tenete da parte
Cottura
  1. A questo punto la colomba sarà lievitata quindi accendiamo il forno a 180°C statico e appena raggiunge la temperatura poniamo la glassa delicatamente sulla colomba spalmandola senza fare pressione ed inforniamo al centro per circa 50 min, verificate la cottura con uno stecchino in più punti prima di sfornala, può cucinare anche 60 min
  2. infilzate la colomba con spiedi di metallo o legno e capovolgetela in modo che i spiedi facciano da sostegno e la colomba non collassi a l centro, io mi aiuto con due o tre pentole della stessa altezza
  3. fate raffreddare capovolta, poi avvolgete con la pellicola da cucina in modo da sigillarla tutta e fate riposare 24 ore, solo adesso potete gustarla al meglio, senza il riposo non gustereste bene i suoi aromi
    Si conserva in busta di plastica o pellicola per 3/4 giorni, potete surgelarla dopo il riposo di 24 ore e scongelarla 12 ore prima che volete mangiarla, ritorna perfettamente soffice e saporita, così si mantiene perfetta fino a 20 giorni, non dico che a 21 è brutta, ma io non sono arrivata a superare i 20 giorni di conservazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.