Crea sito

Sfinci di riso Messinesi – Ricetta Siciliana

SFINCI DI RISO MESSINESI

Le Sfinci di riso sono dei dolci tipici della mia città: Messina. Molto simili alle Crispelle di riso Catanesi. Conosciute anche con il nome di Zeppole di riso o Crispeddi, questi gustosi dolci, sono preparati in occasione della Festa del papà, il 19 Marzo. Ma è facile trovarle in vendita in tutti i periodi dell’anno. Le Sfinci di riso Messinesi sono delle frittelle lievitate a base di riso, aromatizzate all’arancia e cannella, cosparse di zucchero semolato. Mentre, quelle Catanesi vengono servite con il miele. Ogni zona ha una propria ricetta, c’è chi per esempio, li aromatizza con della scorza di limone, o chi le cucina solo con acqua e non usa il latte. Parte fondamentale della buona riuscita della ricetta è il riso: i chicchi si devono distinguere dentro ogni Sfince e non devono essere scotti. Vi consiglio di prepararle, per assaporare un’altra specialità della mia Terra. La ricetta  proviene direttamente dal quaderno di famiglia di una vecchia zia di mia suocera. Anche con video ricetta.

  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 300 g Riso (per risotti)
  • 250 g Farina 00
  • 250 ml Latte
  • q.b. Acqua
  • 2 pizzichi Cannella in polvere
  • 2 Arance (solo scorza grattugiata)
  • 20 g Lievito di birra fresco
  • q.b. Zucchero

Preparazione

GUARDA LA VIDEO RICETTA:

CUOCETE IL RISO:

  1. Lessate il riso, in acqua salata, per il tempo indicato sulla confezione. Al termine della cottura, scolatelo e sciacquatelo sotto il getto dell’acqua per eliminare l’amido.

    Dopo, trasferite il riso nella pentola e unite il latte. Portatelo a bollore e fatelo cuocere finchè il riso assorbirà tutto il latte. Mescolate spesso. Ci vorranno pochi minuti.

    Al termine, fatelo raffreddare in un piatto.

PREPARATE L'IMPASTO:

  1. Adesso che il riso è pronto, iniziate la preparazione dell’impasto delle SFINCI DI RISO MESSINESI:

    Mettete il riso in una ciotola e aggiungete: il lievito di birra sciolto in poca acqua, la cannella e la scorza delle arance grattugiata, con una grattugia a fori larghi. Mescolate con le mani.

    Incorporate a poco a poco la farina e poi diluite, unendo a poco a poco anche 300 ml di acqua. Lavoratelo energicamente con le mani fino a formare un’impasto cremoso e senza grumi, ma non liquido. Per questo non unite subito tutto l’acqua, ma procedete a gradi, perchè la qualità di assorbimento di ogni farina cambia.

    Al termine, fate lievitare l’impasto per circa un’ora e mezza. Deve aumentare di volume.

COTTURA:

  1. Portate a bollore, in una padella profonda, dell’olio di semi.

    Trasferite, a poco a poco, l’impasto di riso lievitato, su un piccolo tagliere oliato.

    Con un coltello oliato, tagliate piccoli bastoncini, facendoli roteare sul tagliere fino a farli cadere nell’olio bollente.

    Fate attenzione alla cottura: la fiamma non dev’essere alta, ma media, in questo modo le Sfinci di riso messinesi avranno il tempo di cuocersi anche all’interno. Vi raccomando, inoltre, di non aggiungere più di 3 zeppole nell’olio per non far abbassare troppo la temperatura.

  2. Man mano che le SFINCI DI RISO MESSINESI sono cotte, scolatele dall’olio e trasferitele in un piatto in cui avete versato dello zucchero semolato. Fatelo aderire bene su tutta la superficie e togliete l’eccesso.

    Sistematele le SFINCI DI RISO MESSINESI su un piatto da portata e servitele subito. Buone anche il giorno dopo.

I miei consigli:

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un Commento

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.