Polpette di patate al forno

Le Polpette di patate al forno sono golosi, morbidi e leggeri bocconcini dal cuore filante perfetti come secondo piatto, antipasto o aperitivo. Una variante light rispetto alle classiche crocchette di patate che come da tradizione vengono fritte in abbondante olio: queste polpette le cuociamo in forno con un filo d’olio e otterremo delle sfere gustose e soffici, preparate con pochi semplici ingredienti.

La ricetta è molto semplice: bolliamo, spelliamo e schiacciamo le patate. Uniamo alla purea un uovo, basilico, parmigiano, sale e pepe. Formiamo le polpette farcendole al centro con un dadino di formaggio, le rotoliamo nel pangrattato e via in forno a 200° per 20 minuti.

In questa versione base sono già buonissime, ma se volete potete arricchirle farcendole con dadini di prosciutto, mortadella, speck o inserendo nell’impasto verdure grattugiate come zucchine, carote o zucca, o erbe aromatiche e spezie a vostra scelta.

Ed ora curiosi di scoprire la ricetta della Polpette di patate al forno? Procuratevi gli ingredienti e vediamo come farle!

Per non perdere nessuna ricetta seguici sulla nostra pagina Facebook cliccando mi piace QUI, sulla pagina Instagram cliccando “segui” QUI o su TikTok.

Scopri anche:

Polpette di patate al forno
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni20
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per preparare le Polpette di patate al forno

800 g patate
1 uovo
100 g scamorza affumicata
basilico
pangrattato
sale
pepe
80,26 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 80,26 (Kcal)
  • Carboidrati 8,99 (g) di cui Zuccheri 0,51 (g)
  • Proteine 4,22 (g)
  • Grassi 3,13 (g) di cui saturi 1,12 (g)di cui insaturi 0,73 (g)
  • Fibre 1,02 (g)
  • Sodio 151,11 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 20 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Strumenti per preparare le Polpette di patate al forno

Passaggi per preparare le Polpette di patate al forno

Preparate le Polpette di patate al forno innanzitutto mettendo le patate in una pentola colma di acqua fredda e cuocendole per circa 30 minuti da quando comincia il bollore. Saranno cotte quando infilando una forchetta all’interno delle patate, non incontrerà resistenza.

Scolatele dall’acqua di cottura, spellatele e riducetele in purea con uno schiacciapatate mentre sono ancora calde.

Schiacciamo le patate

Raccogliete la purea in una ciotola e unite l’uovo sbattuto, il parmigiano grattugiato, il basilico tritato, il sale e il pepe. Mescolate bene per amalgamare tutti gli ingredienti.

Formate con le mani inumidite delle polpette e farcitele al centro con un cubetto di scamorza affumicata.

Chiudete bene le polpette e passatele nel pangrattato.

Disponete le polpette di patate su una teglia ricoperta con carta da forno e irroratele con un filo di olio extravergine d’oliva.

Infornate le polpette nel forno già caldo a 200° per circa 20 minuti. Servitele calde o fredde.

Polpette di patate al forno

Simo e Cicci consigliano

Potete conservare le Polpette di patate al forno fino ad 1 giorno ben chiuse in un contenitore ermetico in frigo. Potete anche congelarle.

Potete sostituire il parmigiano con pecorino grattugiato.

Potete arricchire il ripieno delle polpette con cubetti di prosciutto, speck, mortadella o con salmone affumicato.

Potete aggiungere all’impasto verdure grattugiate come zucchine, zucca, carote, ecc.

Potete sostituire la scamorza con cubetti di mozzarella, emmental o altro formaggio a vostra scelta, anche senza lattosio.

Per delle polpette completamente senza glutine, assicuratevi di utilizzare del pangrattato gluten free.

Potete aggiungere le spezie o le erbe aromatiche che preferite.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.