Crea sito

Pasta fredda con rucola, stracchino e noci

Con la pasta fredda con rucola, stracchino e noci possiamo portare in tavola un primo piatto fresco e goloso. E’ una ricetta perfetta per le calde giornate estive, la possiamo preparare in anticipo, casomai in un momento della giornata più fresco, e portarla in tavola senza accaldarci troppo.
E’ una ricetta leggera, adatta anche a chi segue un regime vegetariano. Le noci, inoltre, contengono tante proprietà benefiche per il nostro organismo.

Pasta-fredda-con-rucola-stracchino-e-noci
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la pasta fredda con rucola, stracchino e noci

  • 320 gpasta (io sedanini lisci)
  • 125 gstracchino
  • 1 mazzettorucola
  • 30 gnoci (già sgusciate)
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale

Preparazione della pasta fredda con rucola, stracchino e noci

  1. Lessate in abbondante acqua salata la pasta. Scolatela al dente e versatela in una ciotola condendola con un filo d’olio extravergine di oliva. Lasciatela raffreddare.

    Io non passo mai la pasta o il riso sotto il getto dell’acqua fredda, ma lascio raffreddare a temperatura ambiente. In questo modo la pasta risulterà più saporita.

  2. Lavate e asciugate la rucola e spezzettatela con le mani.

    Tritate grossolanamente le noci.

  3. Dividete lo stracchino a pezzetti e aggiungeteli alla pasta che nel frattempo si sarà raffreddata.

    Aggiungete la rucola e le noci tritate e mescolate con cura, aggiungendo un pochino d’olio se dovesse servire e la pasta risultare troppo asciutta.

  4. Conservate la pasta fredda con rucola, stracchino e noci in frigorifero avendo la premura di estrarla 10 minuti prima del consumo.

  5. Pasta-fredda-con-rucola-stracchino-e-noci

Benefici delle noci

Le noci sono i frutti dell’albero di noce, originario del Medio Oriente ma assai diffuso anche nella nostra penisola. La noce è tipicamente autunnale, possiede un alto valore energetico e tante caratteristiche nutrizionali. È ricca di acidi polinsaturi, ottimi per l’organismo umano e le sue foglie sono considerate un ingrediente aromatico degno di nota, spesso utilizzato in cucina, ad esempio per la stagionatura di alcune tipologie di formaggi. Le noci contengono anche delle proteine e carboidrati semplici. Sono ricche di fibre e i sali minerali abbondano: calcio, ferro, fosforo e potassio. Tra le vitamine la più importante è oscuramente la tiamina.

Seguimi anche sui social

la mia pagina Facebook     il mio profilo Instagram       la mia pagina Pinterest

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Ferri Micaela

Chimico con la passione della cucina! Vi porto in giro per il mondo e vi faccio conoscere le mie ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.