Crea sito

Mafaldine con scampi e zafferano

Le mafaldine con scampi e zafferano sono un primo piatto davvero raffinato, ma di una semplicità disarmante. E’ un piatto che potreste tranquillamente servire in occasione di un pranzo formale facendo letteralmente un figurone, da tanto questo piatto è delizioso. Lo zafferano si sposa alla perfezione con il sapore delicato degli scampi, ed è esaltato al meglio dall’aroma del limone.

Ho pensato di preparare questa ricetta per il progetto “Il viaggio dei sapori”, il contest organizzato da Aifb per i suoi soci, che questo mese vede come gruppo di sapori “Erbe e verde”, di cui lo zafferano fa parte.

L’unione pesce-zafferano è un matrimonio collaudato e forte, presente nella cucina di molte nazioni. Pensiamo alla tradizionale paella spagnola, non sarebbe la stessa senza la preziosa spezia che viene dall’oriente.

Io preparo spesso la paella, la cui ricetta è presente da tempo qui sul blog. Una ricetta speciale, regalatami dalla mia amica Maria, che per amore si è trasferita qui a Modena dalla splendida Barcellona.

Mafaldine con scampi e zafferano
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per le mafaldine con scampi e zafferano

  • 320 gPasta (tipo mafaldine)
  • 24Scampi
  • 1 spicchioAglio
  • 1 pizzicoZafferano in pistilli
  • 1/2Limone (bio)
  • q.b.Prezzemolo
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale e pepe

Preparazione delle mafaldine con scampi e zafferano

  1. Lavate gli scampi e privateli del carapace e il filamento nero. Metteteli in una ciotola con l’aglio tritato finemente, la scorza del limone grattugiata e i pistilli delle zafferano.

    Irrorate con abbondante olio extravergine di oliva e lasciate riposare coperto con la pellicola trasparente per mezz’ora.

  2. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata.

    Versate gli scampi con tutta la marinata in una padella e regolate di sale.

  3. Appena la pasta è pronta, accendete il fuoco sotto agli scampi.

    Scolate la pasta e versatela nella padella degli scampi e lasciate mantecare alcuni minuti mescolando delicatamente.

  4. Spegnete il fuoco, aggiungete il prezzemolo tritato e una macinatina di pepe fresco, quindi servite le mafaldine agli scampi e zafferano immediatamente caldissime.

  5. Mafaldine con scampi e zafferano
  6. locandina-erbe-e-verde

    Questa è la locandina della sfida del mese del progetto “Il viaggio dei sapori” di Aifb.

L’abbinamento perfetto con lo zafferano

Lo zafferano è inimitabile. Curcuma, cartamo, annatto sono spesso utilizzate al suo posto ma non potranno mai sperare di raggiungere il suo colore e soprattutto il suo aroma. Riunisce i sapori della brezza marina, la dolcezza dell’erba secca e un vago sentore di metallo arrugginito. Questa spezia preziosa, e di conseguenza costosa è spesso abbinata ad ingredienti dolci, in particolare quelli pallidi all’occhio e al palato e permette di evidenziare tutti i suoi sapori e colori complessi. Quindi riso, pane, pesce, patate, pasta, cavolfiore e fagioli bianchi. Si armonizza, inoltre, con altri sapori amari, come mandorle e scorza di agrumi o con le note dolci-amare come la rosa.

Sta bene con: agnello, anice, arancia, cardamomo, cavolfiore, cioccolato bianco, frutti di mare, limone, mandorla, noce moscata, patata, pesce bianco, pollo, rabarbaro, rosa.

Seguimi anche sui social

la mia pagina Facebook     il mio profilo Instagram       la mia pagina Pinterest

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Ferri Micaela

Chimico con la passione della cucina! Vi porto in giro per il mondo e vi faccio conoscere le mie ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.