PESTO DI BARBABIETOLE

Tra i tanti pesti preparati in questi anni, quello che più ho amato è indubbiamente il pesto di barbabietole! Sarà forse per il suo colore brillante e naturale, molto d’effetto, oppure per quel suo gusto leggermente dolciastro, ma a mio avviso è una salsa davvero versatile! Ottima per condire qualsiasi cosa, dai primi piatti ai sandwich, dai crostini di pane ai vol-à-vent, giacché il suo colore garantirà un risultato super coreografico! Io l’ho realizzato con l’aggiunta dei pinoli, ma potrete sbizzarrirvi a variarlo tutte le volte sostituendo quest’ultimi con le mandorle, le noci e persino gli anacardi. Facilissima da preparare, basterà un robot da cucina e in 10′ otterrete una crema perfetta per ogni occasione. Io ho scelto di acquistare le rape rosse fresche dal fruttivendolo per poi lessarle prima di frullarle con tutti gli altri ingredienti, ma voi potrete velocizzare questa operazione comprando direttamente le barbabietole precotte.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana

Ingredienti:

  • 3Barbabietole fresche o precotte
  • 30 gParmigiano Reggiano DOP (grattugiato)
  • 25 gPinoli
  • 1/2Succo di limone
  • 4 cucchiaiBrodo di cottura
  • 6 foglieMenta
  • 50 mlOlio extravergine d’oliva
  • 1 pizzicoSale

Preparazione

  1. Lavate e sbucciate le rape rosse. Se le avete acquistate precotte saltate questo passaggio (fig. 1).

  2. Dividetele a metà e cuocetele in una pentola con abbondante acqua salata per 30′ a partire dall’ebollizione. Se le avete acquistate precotte, saltate questo ulteriore passaggio. Scolate e versate le rape in un mixer. Unite il parmigiano grattugiato, le foglie di menta, i pinoli, qualche cucchiaio di brodo di cottura e aggiustate di sale se serve (fig. 2).

  3. Frullate a più riprese, incorporando l’olio a filo fino ad ottenere un composto granuloso ma omogeneo (fig. 3).

  4. Aggiungete qualche altro cucchiaio di brodo qualora il pesto fosse troppo denso o secondo vostra preferenza. E voilà…il vostro pesto di barbabietole è pronto per essere gustato!

    Buon Appetito dalla cucina di Fefe’!

Potrete sostituire i pinoli con le mandorle e la menta con il basilico. All’occorrenza, potrete altresì conservare il pesto in frigo coperto da pellicola per 3-4 giorni o congelarlo in appositi contenitori.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.