Crea sito

CUDDURE CULL’OVA (DOLCE PASQUALE SICILIANO)

Cari amici ed amiche, siamo in prossimità della Pasqua e non potevo esimermi dal proporvi una delle ricette tradizionali pasquali della mia amata terra: le cuddure cull’ova, ovvero dolci pasquali con le uova! In passato, durante la Quaresima, si osservava un periodo di moderazione alimentare che terminava con l’arrivo della settimana santa. Le uova rappresentavano l’alimento per eccellenza di questa rinascita, tanto che si racconta che questi dolcetti, realizzati con incorporate le uova sode, venivano regalati dalle giovani ragazze ai loro fidanzati nel giorno della Resurrezione. La loro forma tradizionale è circolare ma, come vedrete, se ne possono realizzare anche di altri tipi. Il profumo si può solo intuire, ma il sapore è davvero autentico! Un ringraziamento particolare e doveroso va prima di tutto alla cara nonna di mio marito, nonna Agata, che ci ha fatto dono della sua antica ricetta e dei suoi preziosi consigli, ma, come ogni dolce tradizionale che si rispetti, ringrazio ogni componente della famiglia che negli anni si è sempre riunita apposta per la realizzazione di questi meravigliosi dolcetti cotti direttamente nel forno a pietra. Quest’anno non sarà possibile farlo, ma il simbolo resta comunque e ciascuno potrà realizzarlo a casa propria immaginando di condividerlo con gli altri!

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni9 cuddure
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per l’impasto:

  • 1 kgFarina 00
  • 500 gZucchero
  • 100 gBurro
  • 3Uova (+ 8 uova sode per il decoro)
  • 2 bustineLievito in polvere per dolci
  • 1Scorza di limone (non trattato)
  • q.b.Latte

Ingredienti per la decorazione:

  • q.b.Codette colorate o canditi
  • q.b.Latte

Ingredienti per la glassa (facoltativa):

  • 1Albume
  • 100 gZucchero
  • 1/2Succo di limone

Preparazione:

  1. Su un piano di lavoro ben pulito mettete la farina e create una fontana al cui interno aggiungerete le uova. Noi in famiglia ovviamente abbiamo raddoppiato gli ingredienti (fig. 1).

  2. Aggiungete quindi il lievito setacciato, lo zucchero, il burro sciolto e la buccia grattugiata del limone e iniziate ad impastare con le mani o con una planetaria aggiungendo latte secondo necessità. Ciò che è importante è che gli ingredienti siano amalgamati bene e che risulti un panetto morbido, liscio ed omogeneo (fig. 2).

  3. Iniziate a ricavare da questo panetto tanti altri più piccoli, che andrete a stendere con un mattarello su un piano ben infarinato, dello spessore di 2-3 mm. (fig. 3).

  4. Modellate le vostre cuddure tagliandole con una rotella dentata secondo le forme che più vi aggradano (cestini, cuori, fiocchi, colombe, ecc.). Ad esempio, noi abbiamo scelto anche di intrecciarle (fig. 4).

  5. In questo caso basterà creare tre filoncini arrotolandoli e allungandoli man mano con le mani, per poi unirli come una treccia (fig. 5).

  6. E infine chiudere a cerchio (fig. 6).

  7. Disponete le cuddure su leccarde rivestite con carta da forno e posizionatele ben distanziate. Disponete su ciascuna di esse 1 o 2 uova sode, spennellando alla base con un po’ di latte e facendo una leggera pressione sulla pasta per farle aderire meglio (fig. 7).

  8. Decorate poi le uova con dell’altra pasta tagliata con l’aiuto di una rondella a strisce larghe 1 cm che andrete a spennellare leggermente con il latte per fare aderire le codette o i canditi (fig. 8).

  9. Infornate a forno preriscaldato a 180°C per circa 35′-40′ o fin quando non appariranno ben dorate. Sfornate e lasciate raffreddare completamente.

  10. E voilà…le vostre cuddure cull’ova sono pronte per essere gustate!

    Buon Appetito dalla cucina di Fefe!

CONSIGLIO:

*Se volete invece realizzarle con la glassa, dovrete infornare le cuddure senza spennellarle con il latte e preparare la glassa montando l’albume a neve e aggiungendo un cucchiaio alla volta, molto lentamente, lo zucchero e il mezzo limone spremuto, sempre sbattendo; il composto dovrà risultare molto denso e staccarsi di netto dal cucchiaio. Una volta sfornate e intiepidite le cuddure, sulla stessa leccarda dove le avete cotte, ricopritele con la glassa preparata e cospargetele di codette colorate!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

4 Risposte a “CUDDURE CULL’OVA (DOLCE PASQUALE SICILIANO)”

  1. Posso usare anche lo zucchero di canna integrale secondo te per questa ricetta, perché non uso più il semolato da tempo… Grazie!

    1. Roberta, lo capisco, ma sarebbe meglio quello di canna normale al massimo! Lo zucchero di canna integrale altera il sapore e il colore nell’esito finale, ma nulla lo vieta! Fammi sapere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.