Mandorle Pralinate come quelle delle Feste di Piazza

Mandorle Pralinate come quelle delle Feste di Piazza proprio quelle che trovate alle feste Patronali, dolci, croccanti da mangiare camminando tra la gente prendendole da un cartoccetto, meglio se ancora calde appena fatte!

Ingredienti:

  • 100 g di mandorle con la pellicina
  • 80 g di zucchero semolato
  • 25 ml di acqua

Preparazione:

Per preparare le mandorle pralinate bisogna come prima cosa foderare una leccarda con carta forno.
A questo punto prendete una padella con fondo spesso, possibilmente d’acciaio e versateci  lo zucchero e l’acqua a temperatura ambiente.
Accendete il fuoco sotto la padella a fiamma medio-bassa e aggiungete le mandorle, cominciate a mescolare
Inizialmente  l’acqua e lo zucchero diventeranno molto liquidi,
dopo qualche minuto il liquido comincerà a bollire
e infine a cristallizzarsi formando come una patina sulle mandorle
E’ il momento adesso di abbassare ancora la fiamma ma dovete continuare a mescolare
fino a quando lo zucchero non si caramellizzerà assumendo un colore ambrato scuro.
Quando le mandorle vi sembreranno belle  brune versatele sulla teglia foderata con carta forno distanziandole tra loro e man mano che si raffreddano alla temperatura per poterle maneggiare, dividetele per evitare che rimangano attaccate tra loro.
Con questa tecnica si possono pralinare anche le nocciole, pistacchi e pinoli che saranno strepitosi, uno tira l’altro…
Consiglio di utilizzare la frutta secca pralinata frantumata al coltello per creare quella parte crunchy su tutti i desserts o torte che ve ne ispireranno l’utilizzo.
Le mandorle pralinate possono essere conservate anche per  qualche settimana in vasetti di vetro sterilizzati e si prestano benissimo così confezionate per essere regalate. Vi garantisco che chi riceverà questo dono apprezzerà moltissimo!