Alici marinate con aceto e profumo di limone

Alici marinate con aceto e profumo di limone: Credo che a tutti sia capitato di mangiare al ristorante o in qualche apericena le alici marinate. Sono convinta che chiunque ami il pesce le adorerà.

Questo è il modo più semplice e senza rischi per prepararle in casa. Le rifarete tantissime volte!

Ingredienti per 2 persone

  •  550 g di Alici fresche pulite e già abbattute
  • 500 g Limoni non trattati
  • Q.B. di Olio extravergine d’oliva
  • 300 ml di  Acqua ghiacciata o Vino bianco ghiacciato
  • 300 ml di Aceto di vino bianco
  • 1 cucchiaino di sale di Sicilia
  • Q.B. di Prezzemolo
  • Q.B. di Peperoncino o pepe nero
  • Q.B. di Aglio (circa 2 spicchi)

Preparazione

Cosa fondamentale da preparare è la marinata: dopo avere spremuto il succo di un limone mescolatelo con il sale, l’aceto e l’acqua, se volete un sapore più deciso utilizzate un buon vino bianco. Il limone darà il giusto equilibrio alla marinata.

Molto importante è come preparare le acciughe: non si possono comprare e mettere sotto marinata, se non sono già state diliscate e abbattute dal pescivendolo dovete farlo voi.

Rischiereste di prendere l’Anisakis se non seguite gli accorgimenti giusti!!!

Quindi se dovete farlo voi seguite queste regole:

Dopo avere diliscato ed eliminato la pinna dorsale delle alici, lasciate le codine solo per l’estetica finale.

lavatele per bene e asciugatele con carta da cucina,

poi sistematele a strati in un contenitore e mettetele in congelatore, quello che abbiamo tutti a casa che se è a 3* o al massimo 4* raggiunge i -18°, per almeno 5 giorni meglio 7.

Prima di utilizzare le alici fatele scongelare lentamente in frigorifero.

A questo punto disponete in modo ordinato le alici da marinare in una terrina e spargete qualche pizzico di sale, continuate con un altro strato disposto in senso inverso e ancora qualche pizzico di sale. Continuate gli strati incrociati fino ad esaurimento.

Coprite le alici con la marinata e lasciate in frigo coperte da pellicola per un tempo abbastanza relativo. Le alici devono sbiancare, ma la loro carne deve rimanere rosata all’interno.

Nel frattempo preparate il prezzemolo tritato e gli spicchi d’aglio affettati.

Controllate dopo circa mezz’ora il colore delle alici e se sono ancora troppo rosa all’interno lasciatele ancora un po’. Io ho impiegato circa un’ora per raggiungere il giusto grado di “cottura”.

Vedrete che con questa marinata le alici non diventeranno di cartone come si trovano in giro, non è aggressiva ed ha il giusto grado di acidità, piaceranno anche ai bambini!

E’ il momento di togliere le alici dalla loro marinata e asciugarle bene tra fogli di  carta assorbente. Questo passaggio è fondamentale per eliminare tutto l’aceto in eccesso.

Passate adesso al condimento vero e proprio:

In una terrina versate un leggero strato di olio EVO su cui sistemerete in modo ordinato le alici marinate, mettete un po’ di prezzemolo, qualche fettina di aglio e peperoncino o pepe nero, secondo i vostri gusti. Non dimenticate anche qualche scorzetta di limone appena sbucciata da un limone bio.

 

 

Fate strati perpendicolari  e condite ogni strato con olio e aromi.

 

Finite coprendo con un generoso strato di olio e sigillate tutto con pellicola.

Tenete le vostre alici marinate per circa un paio di ore in frigorifero, meglio mezza giornata prima di essere consumate ma si possono conservare fino ad una settimana.

Servite le alici marinate su fette di pane al naturale o meglio ancora su crostini appena tostati e strofinati con polpa di pomodori datterini come ho fatto io.