Cappone della tradizione – ricetta di natale

Il cappone è una ricetta della nostra tradizione, si fa imbottito e rigorosamente cotto in sugo di pomodoro. Ho dato un’occhiata su google e pur trovando tantissime ricette del cappone ripieno, nessuna che si avvicini alla nostra, ne deduco che questa è una  ricetta della nostra tradizione, tramandata da generazioni !!

Mi ricordo che quando ero piccola la nonna lo cucinava ma a me non piaceva, anzi ne ho anche un brutto ricordo perché vedevo quando lo ammazzava e lo puliva…..non era un bel vedere.. no decisamente non mi piaceva e poi era duro, cuoceva 3-4 ore ma sempre duro restava, eh sì… era il vero cappone ruspante!!

Oggi dalle nostre parti  non lo si trova più, non c’è più nessuno che alleva capponi, la mia mamma l’ha fatto fino a qualche anno fà, adesso lo  compriamo, non è più ( duro ) ma non ci si rinuncia,  per il pranzo del giorno di Natale non può mancare…e quest’anno ne ho dovuto cucinare addirittura due…eravamo in tanti e uno solo non sarebbe bastato. 😀

Cappone della tradizione

Ingredienti:

1 cappone di circa 2 kg – 200 gr di macinato di manzo – 2 salsicce – 2 uova – 200 gr di mollica di pane – 100 gr di grana grattugiato –  50 gr di prosciutto crudo – pinoli – uva passa – 1 bicchiere di vino bianco – 1 cipolla piccola – 2 barattoli di passata –  1/2 mostacciuolo – olio evo qb – sale – pepe

Preparazione

Preparate il ripieno con la carne, le salsicce, il formaggio, il pane, le uova, il prosciutto, il prezzemolo, l’uva passa, i pinoli, il mostacciuolo e un pizzico di sale e pepe. Mescolate bene tutti gli ingredienti. Dopo averlo fiammeggiato e lavato dentro e fuori,  farcite il cappone  e cucitene le aperture con ago e filo incolore.


Avvicinate cosce e ali e legatele per tenerlo in forma. In una pentola abbastanza grande mettete un filo d’olio e fate rosolare il cappone insieme alla cipolla, alzate la fiamma e sfumate con il vino.  Appena il vino è evaporato potete aggiungere la passata di pomodoro.

 



Salate e fate cuocere a fuoco lento per 2 ore e mezzo-3 aggiungendo acqua calda via via che il sugo si restringe. A cottura tagliate a pezzi il cappone, mettetelo su un piatto di portata, copritelo con il ripieno tagliato a fette e un mestolo di sugo.

Servire caldo.

 

 

 

 
Precedente Zuccotto di pandoro - ricetta del riciclo Successivo Trancetti di salmone con panure su letto di finocchi

9 thoughts on “Cappone della tradizione – ricetta di natale

  1. E’ nuova questa ricetta per me, e anche molto invitante! Anch’io non rinuncio al cappone a Natale, ma lo faccio bollito (come quest’anno) o arrosto (anche con il ripieno), ma con il “tocio rosso” deve essere davvero gustoso! Buona serata.

  2. Bravissima Chiara, deve essere meraviglioso, un amante come me delle tradizioni poi…

    Se posso chiederti una cosa, cosa c’è nel piatto della seconda foto? un mustacciulo?

  3. wow! noi non lo facciamo, mai fatto in realtà, non ricordo mai che mia madre o mia nonna abbiano preparato il cappone ripieno, almeno in famiglia non abbiamo questa usanza, cmq deve essere davvero ottimo! anche il mustacciolo? particolare! da sapore alla carne! ciao cara!

  4. dolcemela il said:

    @Enza Ciao Enza..grazie di essere passata a trovarmi 😀
    @Elena tocio rosso ?? presumo stia per sugo rosso ? 😀 Ciao Cara un bacio

  5. dolcemela il said:

    ,,,@ Vicky lo so cara..mia nuora è di Napoli e nemmeno lo conosceva 😀
    Sto facendo una piccola ricerca e a quanto pare è una tradizione specifica del mio paesello !!

Lascia un commento