Crea sito

Risotto con carciofi fritti

Il Risotto con carciofi fritti è un primo piatto molto gustoso e raffinato, da portare in tavola anche nei giorni di festa. Si tratta di un risotto ai carciofi arricchito con mandorle, uvetta e pinoli e sfumato con lo spumante. Credo che non ci sia bisogno di dire altro per convincervi a provarlo!

Risotto con carciofi fritti
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 350 gRiso Carnaroli
  • 4Carciofi
  • 1Brodo vegetale
  • 150 mlSpumante
  • 1Scalogno
  • 20 gPinoli
  • 40 gMandorle pelate
  • 40 gUvetta
  • 1Succo di limone
  • q.b.Farina
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale

Preparazione

  1. Risotto con carciofi fritti

    COME PREPARARE IL RISOTTO CON CARCIOFI FRITTI

    Preparate 2 ciotole con acqua e mettete in ogni ciotola il succo di 1/2 limone.

  2. Tagliate i gambi dei carciofi recuperando solo la parte più tenera (quella vicino al cuore dei carciofi). Pelateli e tagliateli a cubetti molto piccoli, quindi poneteli in una delle due ciotole. Mondate i carciofi togliendo le foglie più dure; procedete sfogliando i carciofi andando avanti fino a raggiungere le foglie più tenere. Con un coltello tagliate la punta delle foglie, eliminate lo strato esterno fibroso dei cuori di carciofo e la peluria interna, quindi tagliate i cuori a spicchi. Man mano che li tagliate, immergeteli subito nell’altra ciotola con l’acqua acidulata.

  3. Spellate e tritate lo scalogno. Scolate i gambi di carciofo (non i cuori, per il momento). In un tegame scaldate un filo d’olio, versatevi lo scalogno, i gambi di carciofo, le mandorle, i pinoli e l’uvetta e soffriggeteli per un minuto. Unite il riso e tostatelo per un paio di minuti. Sfumate con lo spumante e lasciatelo evaporare. Iniziate a versare il brodo vegetale bollente (va bene anche preparato con il dado vegetale) poco per volta, e aspettando che venga assorbito dal riso prima di aggiungerne altro. Procedete così fino alla fine della cottura.

  4. Nel frattempo scaldate dell’olio d’oliva in una padella. Scolate i cuori di carciofo, infarinateli e friggeteli nell’olio caldo. Salateli a fine cottura.

  5. Prima di togliere il risotto dal fuoco regolate di sale, ma se avete utilizzato il dado per preparare il brodo, quasi sicuramente non ci sarà bisogno di aggiungere altro sale.

  6. Impiattate il risotto e servite con i carciofi fritti.

Seguimi

Per essere sempre aggiornato sulle ultime novità segui il mio blog su

facebook – Twitter – Pinterest  e/o iscriviti al mio canale YouTube

Torna alla HOME

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.