Crea sito

Confettura di uva mista

La confettura di uva mista è un composto di frutta, zucchero e pectina, una conserva molto zuccherina data da questi grappoletti misti di uva bianca e nera raccolti in un vigneto.
Deliziosa e profumata è perfetta da spalmare su una fetta di pane per una ricca colazione o merenda, ottima anche per farcire dolci come : biscotti, crostate e torte o da accompagnare con formaggi.
E’ una ricetta semplice da realizzare in casa per ritrovarci nella dispensa un buon vasetto sano e genuino da gustare al momento del bisogno. Si può preparare sia con la frutta nera che bianca o mista, a voi la scelta secondo i vostri gusti o quello che vi ritrovate per poterla realizzare.
Per la preparazione di questa confettura ho usato 1 bustina di pectina per addensare bene visto la liquidità dell’uva schiacciata.
E’ una ricetta che ho preparato col Kenwood cooking chef ma si può fare anche col bimby o in una pentola sul fornello.
Adesso seguitemi nei passaggi per preparare questa conserva autunnale da gustare questo inverno.

Confettura di uva mista
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 40 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 vasetti
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • 3 kg uva mista
  • 500 ml Zucchero
  • 1 Succo di limone
  • 1 bustina Pectina

Preparazione

  1. Per la preparazione della confettura iniziate dalla sterilizzazione dei vasetti, bolliteli con dell’acqua calda per circa 10 minuti oppure sterilizzateli nel forno a 130° per circa 30 minuti o nella lavastoviglie ad alte temperature e teneteli pronti per l’invasatura.
    Staccate gli acini di uva uno per uno dal tralcio lavateli bene e passateli nel passa verdure per ricavare il succo. Io questo procedimento l’ho fatto montando il passa verdure elettrico Kenwood a fori piccoli.
    Una volta ottenuto il succo che su 3 kg di uva sarà circa 1.600 ml iniziate la cottura, col kenwwod, bimby o con una pentola sul fornello.
    Dopo aver pesato calcolate che l’uva è abbastanza zuccherina e che il prodotto finale verrà ancora sterilizzato, aggiungete lo zucchero ma non molto, io ho messo 500 gr. e la confettura è venuta molto dolce.
    Portate a bollore il succo di uva con lo zucchero e il succo filtrato di 1 limone a fuoco moderato, mescolando di tanto in tanto.
    Col kenwood montate il gancio a spirale con spatola ed azionate la temperatura a 90° e la velocità di mescolamento 1, fate cuocere col paraschizzi per circa 20/30 minuti.

  2. Trascorso il tempo necessario il succo risulta ancora molto liquido e quindi aggiungete una busta di pectina, fate bollire ancora a fuoco vivo oppure ad alta temperatura oltre 100° per altri 5 minuti circa.
    Valutate la consistenza della confettura, anche se risulta un pò liquida il prodotto si addensa di più col raffreddamento, quindi fate la prova versandone una piccola quantità su un piattino facendola raffreddare. Se assume una buona consistenza la confettura è pronta da rinvasare, calcolate anche che ci sarà un’altra bollitura per la sterilizzazione finale. Se il prodotto invece risulta molto liquido continuate la cottura per altri 5 minuti circa.

  3. Confettura di uva mista

    Una volta pronta la confettura rinvasate ancora calda nei vasetti sterilizzati, riempiteli fino all’orlo e chiudete bene ermeticamente.
    Sterilizzate i vasetti medi coperti con dell’ acqua calda per circa 15/20 minuti per i vasetti  più grandi 30 minuti. Potete usare anche la pentola a pressione per la sterilizzazione dei vasetti, usando meno acqua. Per evitare che i vasi sbattono tra di loro potete avvolgerli in dei canovacci.
    Lasciate raffreddare i vasetti dentro la pentola, quando sono tiepidi, controllate bene il sottovuoto, asciugate, datate e conservate il prodotto nella dispensa.
    Il prodotto così sterilizzato si conserva più a  lungo e si possono usare meno zuccheri di conservazione. Se qualche vasetto non ha il sottovuoto, conservate la confettura in frigo e consumate entro 3/4 giorni.

  4. Confettura di uva mista

Note

Consigli e suggerimenti:

La frutta deve essere sana e matura, i tempi di cottura possono variare in base al tipo di frutta, se è molto acquosa basta prolungare la cottura.
Per una corretta conservazione della confettura è importante la sterilizzazione finale.
La confettura si conserva in un luogo fresco, al riparo della luce, per almeno 12 mesi.
Dopo alcuni mesi è normale che la confettura cambia colore e si scurisca. Una volta aperto il vasetto conservare in frigo e consumare entro 4/5 giorni.

Se ti è piaciuta la ricetta condividila sul tuo profilo, per gli aggiornamenti diventa fan della mia pagina facebook.
Per le altre ricette torna alla HOME

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da annaelasuacucina

Cuoca per passione... le mie ricette dal dolce al salato sono quelle che preparo giornalmente per la mia famiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.