Crea sito

PAPPARDELLE AI FUNGHI

Pappardelle ai funghi un primo piatto autunnale facile e perfetto per i primi freddi. Le pappardelle ai funghi sono davvero facilissime da preparare e potete cucinarle sia con i funghi freschi (se li trovate e se non costano un’ira del cielo) che con i funghi congelati e saranno lo stesso buonissime. L’unica accortezza è che, se userete i funghi congelati, dovrete farli cuocere a fiamma alta e direttamente da congelati altrimenti rilasceranno acqua e non saranno buoni. Io per renderle più cremose ho aggiunto due cucchiai di panna ma se non volete aggiungerla e volete rendere questo piatto più leggero, potete aggiungere un cucchiaio di ricotta e un pochino di acqua di cottura della pasta e la cremosità la avrete ugualmente anche se, siamo onesti, un cucchiaio di panna non ha mai ammazzato nessuno eh! Ah… Non perdete le dirette in pagina (QUI)
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni4 persone

Ingredienti

  • 250 gPappardelle all’uovo
  • 500 gFunghi
  • 1 spicchioAglio
  • Olio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiaiPanna fresca liquida
  • Prezzemolo
  • Sale

Preparazione

  1. Se userete funghi freschi puliteli solo con un coltellino grattando via la terra oppure con un canovaccio pulito ma NON lavateli mai sotto all’acqua del rubinetto altrimenti li rovinerete e tagliateli a pezzi.

  2. Se userete funghi congelati non scongelateli prima di cuocerli e tenete sempre il fuoco altissimo altrimenti rilasceranno acqua e saranno immangiabili.

  3. Mettete in una grande padella due o tre cucchiaio di olio extravergine di oliva e uno spicchio di aglio tagliato a metà e privato dell’anima centrale e fateli scaldare.

  4. Unite i funghi freschi o congelati e fateli cuocere a fiamma abbastanza alta per 10 minuti.

  5. Salate i funghi e spegnete il fuoco.

  6. Fate bollire una pentola di acqua leggermente salata e, quando bollirà, mettete a cuocere le pappardelle.

  7. Quando le pappardelle saranno cotte ma ancora al dente scolatele direttamente nella padella con i funghi cotti, aggiungete due cucchiai di panna fresca liquida e saltate la pasta ancora per 5 minuti per terminare la cottura e mantecarla al resto del condimento.

  8. Terminate con una spolverata di prezzemolo fresco tritato e mescolate prima di servire le pappardelle ai funghi.

  9. VARIANTI E CONSIGLI

    Potete usare sia funghi freschi che congelati.

    Se volete rendere cremoso il piatto potete passare con il frullatore ad immersione una parte dei funghi insieme alla panna.

    Potete sostituire la panna fresca liquida con ricotta o con formaggio spalmabile o con mascarpone.

    Se vi è piaciuta questa ricetta forse potrebbero interessarvi anche la PASTA CREMOSA AI FUNGHI SENZA PANNA o anche la PASTA FUNGHI E SALSICCIA o anche il RISOTTO AI FUNGHI oppure il RISOTTO ZUCCA E FUNGHI.

Conservazione

Le pappardelle ai funghi si conservano in frigo per due giorni. Se vi dovessero avanzare potete gratinarle in forno per 20 minuti.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

2 Risposte a “PAPPARDELLE AI FUNGHI”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.