Crea sito

MELACCIO

Melaccio una torta particolarissima e davvero salutare inventata da Marco Bianchi ma…io ne sono venuta a conoscenza invece per la mia amica Michela di Dolce e salato di Miky. Lei infatti tanti anni fa, per prima, ha preparato questa torta facilissima preparata con farina integrale e normale, una marea di mele e tanta frutta secca. Favolosa e molto semplice da fare, ad essere onesta mentre preparavo il melaccio non pensavo che venisse davvero perchè l’impasto (come vedrete anche nelle foto) era davvero molto molto compatto e invece magicamente finito il tempo di cottura il melaccio era pronto, profumatissimo e venuto alla perfezione. Ho fatto solo due piccolissime modifiche che spero mi approveranno sia Michela che Marco Bianchi perchè sono proprio due inezie ovvero ho spolverizzato con zucchero di canna la superficie della torta melaccio prima di infornare e ho messo una mela di meno un po’ perchè ne avevo solo due e un po’ perchè, secondo me, erano un po’ troppe 4 ma forse loro avranno usato mele più piccole delle mie…le mie mele renette erano davvero giganti e due erano più che sufficienti. Allora volete provare a preparare anche voi il melaccio insieme a me? Forza allora, correte a comprare tutti gli ingredienti e iniziamo subito! Ah… Non perdete le dirette in pagina (QUI)
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni6/8 persone

Ingredienti

  • 3Mele renette
  • 200 gYogurt bianco naturale
  • 100 gZucchero di canna
  • 90 gFarina 00
  • 90 gFarina integrale
  • 70 gUvetta
  • 60 gNoci
  • 60 gMandorle
  • 30 gFecola di patate
  • 10 mlOlio di semi
  • 1 cucchiaioCannella in polvere
  • 1 bustinaLievito in polvere per dolci
  • 1limone

Per la superficie:

  • Zucchero di canna

Preparazione

  1. Per prima cosa mettete ad ammollare l’uvetta in poca acqua tiepida.

  2. Lavate e asciugate le mele, sbucciatele, togliete il torsolo e tagliatele a quadretti.

  3. Mettete tutti i quadretti di mele in una ciotola insieme al succo di limone.

  4. Tritate grossolanamente le noci e le mandorle.

  5. Strizzate bene l’uvetta e asciugatela.

  6. Mettete in una grande ciotola la fecola, il lievito, farina bianca, la farina integrale, lo zucchero di canna e la cannella e mescolate bene con un cucchiaio.

  7. Unite lo yogurt bianco naturale e l’olio di semi e iniziate a mescolare bene anche se vedrete che l’impasto sarà molto molto sodo.

  8. Unite anche le mele a quadretti e tutta la frutta secca che avete tritato grossolanamente e mescolate.

  9. Quando avrete amalgamato bene tutti gli ingredienti trasferite il composto per il malaccio in una tortiera imburrata e infarinata oppure con carta forno oppure oleata o anche con lo STACCANTE PER TORTIERE e livellate la superficie.

  10. Spolverizzate tutto il melaccio con zucchero di canna e cuocete in forno preriscaldato ventilato a 180° per 45 minuti circa fino a che si sarà formata una crosticina croccante e dorata sopra.

  11. Sfornate il malaccio e lasciatelo raffreddare completamente prima di toglierlo dalla teglia e tagliarlo.

  12. VARIANTI E CONSIGLI

    Vi consiglio di usare sempre le mele renette che sono le migliori per essere cotte.

    Non tritate troppo la frutta secca ma lasciatela a grana grossa.

    Potete anche non spolverizzare di zucchero di canna prima di infornare.

    Se vi è piaciuta questa ricetta allora forse potrebbero interessarvi anche la TORTA DI MELE INVISIBILE o anche la STRAMELA oppure la TORTA DI MELE INTEGRALE o anche la TORTA MELE E RICOTTA oppure la TORTA DI MELE CLASSICA.

Conservazione

Il melaccio si conserva per due o tre giorni coperto da pellicola trasparente meglio in frigo.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

2 Risposte a “MELACCIO”

  1. Buonasera, vorrei sapere se è possibile utilizzare per questo dolce solo la farina normale in quanto per motivi di salute non posso usare la farina integrale.
    Grazie in anticipo per la risposta.
    Miriana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.