Polpette di lenticchie e quinoa con Hummus ai pistacchi

Polpette di lenticchie e quinoa con Hummus ai pistacchi. Un pasto completo e gustoso, perfetto per le cene in famiglia, rapido e adatto a tutte le condizioni di salute. Gli innumerevoli benefici dei legumi ve li ho raccontati più volte, ricordiamoci di inserirli spesso nella nostra dieta, bastano due cucchiai a pasto, ma almeno 3 volte a settimana.

Polpette di lenticchie e quinoa con Hummus ai pistacchi

La quinoa è un alimento completo, ricco di carboidrati e di proteine di altro valore biologico. Ha la particolarità di essere priva di glutine, adatta quindi a chi soffre di celiachia. Questi semi sono anche una buona fonte di fosforo, potassio, manganese. Grazie al contenuto di acidi grassi polinsaturi (due terzi della frazione lipidica, cioè della sua porzione grassa, della quinoa) e di acido linoleico (il 40% circa dei suoi acidi grassi) è considerata utile per prevenire malattie cardiovascolari. Ricordiamoci di sceglierla italiana.

Le lenticchie sono il legume più antico: pare infatti che fossero coltivate già nel 7000 a.C. Parte integrante oggi della cucina mediterranea, la lenticchia mignon è la varietà dalla forma più piccola. Le lenticchie vantano proprietà nutritive importanti che le rendono ottimi sostituti delle proteine animali nelle alimentazioni vegetariane. Se sono decorticate, come in questo caso, non è necessario l’ammollo, per questo motivo sono il legume che non dovrebbe mai mancare in casa, il più veloce da preparare, perfetto nelle emergenze!

Ingredienti per le polpette di lenticchie e quinoa per 4-6 persone:

Preparazione delle polpette di lenticchie e quinoa

Risciacquate abbondantemente la quinoa sotto l’acqua corrente, poi lessatela in acqua pari al doppio del suo volume, per 20 minuti, poi spegnete il fuoco e lasciate riposare per 10 minuti.

Lessate le lenticchie ben lavate in acqua con un pezzetto di alga kombu per 15- 20 minuti.

In una ciotola unite le lenticchie scolate, la quinoa, l’olio, la cipolla, il prezzemolo e l’aglio tritati finissimamente e la farina di ceci. Mescolate e regolate la consistenza con un cucchiaio di pangrattato se necessario.

Lavorate il composto con le mani e formate piccole polpette. Ora potete decidere di cuocerle in forno a 180°C per 15 minuti oppure di dorarle in una padellina antiaderente e leggermente oliata cuocendole circa 5 minuti per lato.

Polpette di lenticchie e quinoa con Hummus ai pistacchi

L’hummus è uno degli alimenti più antichi e gustosi,oggi conosciuto in tutto il mondo, anche se turchi, greci, libanesi e persino israeliani ne rivendicano la paternità. Cos’è l’hummus e com’è nato, ecco qualche curiosità.

Ingredienti per l’hummus ai pistacchi

Preparazione dell’hummus ai pistacchi

Riunite nel tritatutto i ceci lessati, i pistacchi sgusciati, le foglie di timo, il succo di limone, l’aglio, una presa di sale e di pepe, la tahin, l’olio evo. Azionate il tritatutto e frullate fino ad ottenere una crema liscia e morbida, regolandone la morbidezza con l’acqua dei ceci.

Lasciate riposare un’oretta prima di servire, infine decorate con granella di pistacchi e foglioline di timo.

Servite le polpette di lenticchie e quinoa ben calde accompagnandole con l’hummus ai pistacchi.

Polpette di lenticchie e quinoa con Hummus ai pistacchi

Per tornare alla HOME PAGE e cercare altre ricette. Se vuoi essere sempre aggiornato sulle mie ricette inserisci la tua email in SEGUI QUESTO BLOG.

Ti aspetto sulla pagina Facebook ARYBLUE, o nel gruppo su Fb risponderò personalmente a tutte le domande, oppure seguimi su Instagram, Twitter o Pinterest !

Grazie della visita e se ti va lascia un commento qui sotto 😀

Articolo e Foto: Copyright ©  All Rights Reserved Aryblue

Bibliografia:

  • “La grande via” Berrino-Fontana ed. Mondadori
  • “Medicina da mangiare” Berrino ed. La Grande Via
  • “Il cibo della gratitudine” AA. VV. ed. Terra Nuova
  • “L’apprendista macrobiotico” Dealma Franceschetti ed. Macro
  • “Il sale della vita” Pietro Leeman ed. Mondadori Electa
  • “Cucinare è un atto d’amore” Marco Bianchi ed. Harper
  • “Ventuno giorni per rinascere” Berrino-Lumera-Mariani ed. Mondadori
  • “Ciò che non sai sul cibo e che potrebbe salvarti la vita” Stefano Momentè ed. Il punto d’incontro
  • “The China Study” Colin & Thomas Campbell ed. Macro
  • “La dieta cinese dei sapori” Gabriele Piuri ed. LSWR
  • “I magnifici 20 e le ricette” Marco Bianchi ed. Ponte alle Grazie
  • “Il potere curativo del digiuno” Raffaele e Michael Morelli ed. Mondadori
  • “La felicità ha il sapore della salute” Luigi Fontana ed. Slow Food
  • “Pasta Madre” Riccardo Astolfi ed. Guido Tommasi
  • “Pasta madre, pane nuovo, grani antichi” Antonella Scialdone ed Agricole
  • “La Dieta della Longevità” Valter Longo ed. Vallardi
  • “Alla Tavola della Longevità” Valter Longo ed. Vallardi
  • “La via della leggerezza” Berrino – Lumera ed. Mondadori

Precedente La Via dell'Intestino a Monselice Successivo Torta di frutta secca e cioccolato

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.