Quinoa e Lenticchie

Quinoa e Lenticchie. Il piatto salva cena, quando non hai tempo, quando non hai cotto i cereali, quando non hai messo in ammollo i legumi, quando la cena deve essere in tavola in mezz’ora, ma ti vuoi troppo bene per accontentarti di un pezzo di formaggio… prepara Quinoa e Lenticchie!

Ah dimenticavo… perfetto piatto per capodanno 😉 Auguri di cuore, che il 2019 vi porti tutto quanto desiderate!

Quinoa e Lenticchie

La quinoa non è un cereale vero e proprio, ma uno pseudocereale, perché contiene sì amido, ma non è una graminacea e non contiene glutine, ma altre proteine, ecco perché è perfetta per gli intolleranti al glutine e per i celiaci. Non ha bisogno di ammollo, basta tostarla per esaltarne il sapore e si cuoce in 15 minuti. E’ il seme di una pianta erbacea che vive prevalentemente in Sud America e per il suo buon apporto proteico costituisce l’alimento base per le popolazioni andine. Contiene fibre e minerali come fosforo, magnesio, ferro e zinco. Gli Inca chiamano la quinoa «chisiya mama» che in quechua vuol dire «madre di tutti i semi». Da un po’ la quinoa si coltiva anche in Italia, dal punto di vista etico è bene scegliere quinoa italiana per non contribuire allo sfruttamento delle popolazioni del Sud America. Acquistiamo quinoa italiana!

Le lenticchie sono il legume più antico: pare infatti che fossero coltivate già nel 7000 a.C. Parte integrante oggi della cucina mediterranea, la lenticchia mignon è la varietà dalla forma più piccola. Le lenticchie vantano proprietà nutritive importanti che le rendono ottimi sostituti delle proteine animali nelle alimentazioni vegetariane. Se sono decorticate, come in questo caso, non è necessario l’ammollo, per questo motivo sono il legume che non dovrebbe mai mancare in casa, il più veloce da preparare, perfetto nelle emergenze!

Ingredienti per 3-4 persone:

Preparazione di Quinoa e Lenticchie

Lavate accuratamente sia la quinoa che le lenticchie.

In una pentola tosta la quinoa per qualche minuto, poi aggiungi acqua pari al doppio del volume di quinoa ed un pizzico di sale marino integrale. Portate al bollore, poi abbassate la fiamma e cuocete per 15 minuti, poi spegnete il fuoco, sgranate con una forchetta e lasciate riposare per 5 minuti coperta.

Contemporaneamente tagliate a cubetti piccoli la cipolla e fatela stufare in una pentola con 1 cucchiaio di olio evo ed un dito di acqua. Quando sarà traslucida aggiungete le lenticchie, il passato di pomodoro ed acqua bollente fino a coprirle. Cuocete a fuoco medio per 20 minuti. A cottura ultimata, spegnete il fuoco ed aggiungete il miso di riso, mescolate accuratamente per sciogliere il miso e distribuirlo uniformemente.

Ora potete mescolare quinoa e lenticchie in una ciotola, condire con un filo di olio evo a crudo e servire oppure impiattare come la fantasia vi suggerisce 😀

Quinoa e Lenticchie

Bibliografia:

  • “La grande via” Berrino-Fontana ed. Mondadori
  • “Medicina da mangiare” Berrino ed. La Grande Via
  • “Il cibo della gratitudine” AA. VV. ed. Terra Nuova
  • “L’apprendista macrobiotico” Dealma Franceschetti ed. Macro
  • “Il sale della vita” Pietro Leeman ed. Mondadori Electa
  • “Cucinare è un atto d’amore” Marco Bianchi ed. Harper
  • “Ventuno giorni per rinascere” Berrino-Lumera-Mariani ed. Mondadori
  • “Ciò che non sai sul cibo e che potrebbe salvarti la vita” Stefano Momentè ed. Il punto d’incontro
  • “The China Study” Colin & Thomas Campbell ed. Macro
  • “La dieta cinese dei sapori” Gabriele Piuri ed. LSWR
  • “I magnifici 20 e le ricette” Marco Bianchi ed. Ponte alle Grazie
  • “Il potere curativo del digiuno” Raffaele e Michael Morelli ed. Mondadori
  • “La felicità ha il sapore della salute” Luigi Fontana ed. Slow Food
  • “Pasta Madre” Riccardo Astolfi ed. Guido Tommasi

Per tornare alla HOME PAGE e cercare altre ricette. Se vuoi essere sempre aggiornato sulle mie ricette inserisci la tua email in SEGUI QUESTO BLOG.
Ti aspetto sulla pagina
Facebook ARYBLUE, risponderò personalmente a tutte le domande, oppure seguimi su Instagram, Twitter o Pinterest !
Grazie della visita e se ti va lascia un commento qui sotto 😀
Articolo e Foto: Copyright ©  All Rights Reserved Aryblue

Precedente Zuppa di grano saraceno e azuki Successivo Appunti di Alimentazione Consapevole a Lendinara

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.