Crea sito

Poulet au Nyembwe (Gabon)

La Repubblica Gabonese è un Paese dell’Africa centrale.
La Francia occupò il Gabon nel 1885, ma non lo amministrò fino al 1903.

Governato da presidenti autocratici fin dalla sua indipendenza dalla Francia ottenuta il 17 agosto 1960, il Gabon ha introdotto un sistema multipartitico e una nuova costituzione all’inizio degli anni ’90 che ha permesso un processo elettorale più trasparente e la riforma delle istituzioni governative. Sebbene nel 2019 vi sia stato un tentato colpo di Stato militare.

Il francese è la lingua ufficiale del Paese e funge da lingua franca tra le varie etnie, mentre la lingua più diffusa è il fang, parlata da oltre il 30% della popolazione.

I piatti gabonesi sono in generale speziati e saporiti; si consumano con frequenza piatti a base di platano, papaya, ananas, mango, avocado, cocco, melanzane, canna da zucchero e arachidi, anche se la cucina del Gabon ruota fondamentalmente attorno alla manioca, dove viene solitamente pelata, schiacciata, lasciata fermentare, fritta e quindi messa a bollire in acqua, fino a formare una pastella spessa: questa ricetta prende il nome di garri o eba.

Il piatto nazionale del paese è il poulet au Nyembwe, ovvero pollo in salsa “nyembwe” ovvero una salsa dolce, che si ottiene mischiando l’olio di palma (mene), ottenuto dal pericarpo e non dai semi delle noci di palma, ad arachidi ridotte in crema. Solitamente la si trova già pronta sotto il nome di burro di palma.
Può essere servito con riso bianco, purè di igname o patata dolce o manioca.

  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaAfricana

Ingredienti

  • 1 kgpollo affumicato
  • 170 gburro di palma* (o burro di arachidi)
  • q.b.olio di palma (o olio di mais o di colza)
  • 2cipolle (tagliate)
  • 2 spicchiaglio (tritati)
  • q.b.sale e pepe

Preparazione

  1. Versare il burro di palma in una padella.

    Aggiungere un bicchiere d’acqua e scaldare a fuoco medio.

    Scremare l’olio che si forma in superficie dopo pochi minuti.

    Continua a cuocere a fuoco medio.

    Nel frattempo, scaldare l’olio di palma rosso in un’altra padella.

    Aggiungere la cipolla.

    Rosolare per 6-8 minuti.

    Aggiungere l’aglio e il pollo.

    Rosolare per qualche minuto.

    Aggiungere il pollo al burro di palma.

    Regolare di sale e pepe, e continuate a cuocere a fuoco basso per circa 45 minuti.

Una ricetta per tre Stati:

La preparazione, con pochissime varianti, è molto comune anche in Congo (chicken à la moambé) e in Angola (Muamba Chicken).

Link affiliato #adv

*Introvabile da noi, il burro di palma può essere sostituito dal burro di arachidi senza zuccheri aggiunti che può essere acquistato anche on line QUI.

/ 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da viaggiandomangiando

Classe 1980, ligure, ha pubblicato tre romanzi e altrettante raccolte di poesia, diplomata al Centro Sperimentabile di Cinematografia in sceneggiatura e produzione fiction televisiva, si occupa dell'organizzazione degli eventi artistico/culturali dell'associazione di cui è presidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.