Finocchi gratinati con besciamella

I finocchi gratinati, spesso, vengono considerati un contorno da abbinare alla carne ma, a mio parere, possono essere tranquillamente serviti come secondo piatto ricco e sostanzioso.

Facilissimi da preparare sono estremamente gustosi grazie alla presenza di besciamella e parmigiano che, gratinando, formano una crosticina golosa e invitante.

finocchi gratinati
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    25 minuti
  • Porzioni:
    4 porzioni
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

per la ricetta completa

  • 1 kg Finocchi
  • 30 g Burro
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe
  • 300 g Besciamella (trovate gli ingredienti sotto)
  • 50 g Parmigiano reggiano grattugiato

per la besciamella

  • 250 g Latte
  • 25 g Burro
  • 25 g Farina
  • q.b. Sale
  • q.b. Noce moscata (facoltativa)

Preparazione

  1. Pulite i finocchi, eliminate i gambi e le foglie esterne più dure, tagliateli in 8 spicchi (i miei finocchi erano belli grandi) e lavateli bene sotto l’acqua corrente.

    Mettete dell’acqua in un tegame, salatela e portatela a bollore poi cuocete i finocchi per 10 minuti.

  2. Scolateli per bene, metteteli in un tegame e fateli insaporire con il burro, il sale e il pepe per qualche minuto.  Disponeteli in un pirofila da forno e spolverizzateli con metà del parmigiano grattugiato.

  3. Preparate la besciamella seguendo la ricetta che trovate QUI, fatela intiepidire, versatela sui finocchi e spolverizzate con il parmigiano rimasto.

    Mettete la pirofila in forno caldo a 180° per 15 minuti poi azionate il grill per 3 o 4 minuti in modo da formare una crosticina sulla superficie.

    I finocchi gratinati sono pronti serviteli come contorno o secondo piatto.

Note

Provate anche questi contorni:

Verdure gratinate al forno con scamorza e parmigiano

Zucchine al forno gratinate

Funghi trifolati

Per consigli sulla realizzazione delle ricette contattatemi su FACEBOOK

Se vi fa piacere potete seguirmi sui social che preferite (cliccate sulla scritta)

FACEBOOK – PINTEREST – INSTAGRAM – TWITTER

Precedente Frittelle di riso di Massari Successivo Patate hasselback

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.