Gnocchi in vasocottura

Oggi, cari lettori, vi delizio con gli gnocchi in vasocottura, arricchiti con vongole veraci e un delizioso sughetto! Ieri sono andata a fare la spesa da Esselunga e, come sempre, ho dato una sbirciartina nel reparto di pasta fresca, nella speranza di trovare qualcosa a basso indice glicemico. Per mia fortuna molte aziende si stanno adoperando a preparare vari di tipi di pasta con grano duro integrale o semola di grano duro integrale o, addirittura la Cappelli. Così, proprio lì in mezzo ho trovato questi gnocchetti, senza patate, senza uova e con farine integrali. So bene che potrei realizzarli in casa ma, anch’io, come voi, a volte vado proprio di fretta, poi è pratico avere qualcosa di diverso in frigo pronto per essere cotto. La cosa che ho voluto testare è stata, però, la cottura in vasetto. Avevo già testato gli gnocchi classici con patate, ma il risultato non mi aveva entusiasmato, mi risultavano leggermente scotti; e io se la ricetta non mi convince, non la pubblico. Essendo certa, però, che gli gnocchi con farine grezze abbiano bisogno di una cottura prolungata, ho provato a cuocerli in vasocottura. Il risultato? DELIZIOSI e cotti alla perfezione!!!

gnocchi+integrali+vongole

Gnocchi in vasocottura

Ingredienti per 3 persone:

  • 400 grammi di gnocchi di farina di grano duro integrale
  • 600 grammi di vongole veraci
  • 9 pomodorini (io ho usato gli “ediosi”)
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 3 piccoli spicchi di aglio
  • un bel mazzetto di prezzemolo
  • pepe nero
  • sale solo se necessario

Procedimento:

  1. Versate le vongole in una padella, coprite con un coperchio e fatele aprire su fuco vivace. Spegnete appena si saranno aperte.
  2. Nel frattempo pelate gli spicchi di aglio e lavate i pomodorini e il prezzemolo.
  3. Togliete il guscio a metà delle vongole e filtrate il fondo di cottura. Testate di sale il fondo delle vongole, se salato non aggiungetene al resto della preparazione.
  4. Tritate gli spicchi di aglio e distribuiteli in 3 vasetti. Versate l’olio e unite i pomodorini tagliati e il prezzemolo tritato. Dividete le vongole nei vasetti aggiungendo anche il fondo. Unite gli gnocchi, dividendoli equamente, pepate e mescolate gli gnocchi alle vongole, aiutandovi con un cucchiaino.
  5. Pulite bene i bordi dei vasetti e chiudete, agganciando. Programmate il microonde a 800 Watt per 640 grammi di peso (se si può impostare), per 6 minuti. Inserite un vasetto e avviate.
  6. Al termine della cottura estraete dal microonde e procedete a cuocere gli altri vasetti.
  7. Lasciate riposare gli gnocchi per circa 15 minuti.
  8. Per poter gustare gli gnocchi*, sganciate il fermo, inserite nel microonde e avviate a 800 Watt. Entro tre minuti si aprirà.

*Per poter testare al meglio la cottura degli gnocchi in vasocottura, ho deciso di aprire un vasetto subito. Procedendo così: ho sfornato, ho aspettato un minuto poi ho avvolto il vasetto in un canovaccio, ho sganciato il fermo lasciando sfiatare il vapore. Facendo così ho evitato di scottarmi col vapore. In entrambi i casi: aperti subito o lasciati riposare, gli gnocchi erano perfetti.

Se vi affascina la tecnica della vasocottura e volete scoprire tutti i segreti e confrontarvi con altri miei lettori, vi aspetto nel gruppo “Il mondo in un vasetto“. Altrimenti, se siete già esperti, seguitemi nella PAGINA FACEBOOK !

Precedente Crocchette di patate ripiene Successivo Quiche zucchine e feta

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.