Crostata con ricotta e gocce di cioccolato

La crostata con ricotta e gocce di cioccolato è un classico a casa mia, la preparo spesso perché è un dolce genuino e goloso e, cosa non da poco, si prepara in poco tempo.

Ho approfittato del progetto de “Il Granaio baking time” ho deciso di pubblicarne la ricetta, rimasta da tanto tempo nel ricettario di famiglia.

E’, come dicevo prima, una torta molto semplice nei suoi ingredienti, perfetta come fine pasto o da servire con una bella tazza di tè calda.

Potete confezionare questa crostata sia chiusa come l’ho fatta io questa volta, oppure decorandola con le strisce di frolla come una crostata classica, sarà sempre buonissima. Io la preferisco chiusa con il suo coperchio di frolla, perché adoro il sapore della mia pasta frolla e assomiglia tanto ad un dolce biscottone ripieno.

Vi lascio alcune idee per delle crostate perfette per i vostri pranzi in famiglia:

Crostata con ricotta e gocce di cioccolato
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni8 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti per la crostata con ricotta e gocce di cioccolato

Per la frolla

500 g farina 00
250 g burro
200 g zucchero
2 uova
1 bustina lievito in polvere per dolci
1 pizzico sale

Per la farcitura

300 g ricotta vaccina
150 g zucchero
65 g gocce di cioccolato
1 uovo
608,02 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 608,02 (Kcal)
  • Carboidrati 80,65 (g) di cui Zuccheri 43,06 (g)
  • Proteine 11,26 (g)
  • Grassi 28,79 (g) di cui saturi 17,51 (g)di cui insaturi 9,51 (g)
  • Fibre 1,14 (g)
  • Sodio 94,16 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 170 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Preparazione della crostata con ricotta e gocce di cioccolato

Per prima cosa preparate la pasta frolla.

Mettete in una ciotola la farina, lo zucchero, il lievito, il burro tagliato a cubetti e le uova. Mescolate velocemente con la punta delle dita fino a ottenere un composto sabbioso. Impastate ancora velocemente, ci vorrà circa un minuto, formando un composto omogeneo. Avvolgetelo nella pellicola trasparente e mettete il panetto in frigorifero mezz’ora.

Nel frattempo mettete in una ciotola la ricotta, lo zucchero e l’uovo. Mescolate con cura fino a ottenere una crema omogenea. Tenete da parte.

Prendete il panetto di frolla dal frigorifero e stendetene i due terzi tra due fogli di carta forno. Foderate il fondo di uno stampo a cerniera con la carta forno e imburrate-infarinate leggermente il bordo. Appoggiate la pasta sul fondo e salite formando i bordi.

Versate nella crema di ricotta le gocce di cioccolato e mescolate velocemente, quindi aggiungetela sulla base di frolla e pareggiate con una spatola.

Stendete la rimanente pasta frolla sempre tra due fogli di carta forno e coprite la crostata alla ricotta con gocce di cioccolato, togliendo l’eccesso di pasta con un coltello affilato.

Cuocete in forno caldo a 170° per circa 40 minuti. Sformate la crostata e lasciatela intiepidire nello stampo, quindi spostatela su una griglia e lasciatela raffreddare completamente.

Spolverizzate con lo zucchero a velo e servite.

La crostata con ricotta e gocce di cioccolato si conserva in frigorifero per tre giorni.

Crostata con ricotta e gocce di cioccolato

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Ferri Micaela

Chimico con la passione della cucina! Vi porto in giro per il mondo e vi faccio conoscere le mie ricette.

6 Risposte a “Crostata con ricotta e gocce di cioccolato”

  1. Io adoro i dolci con la ricotta, in particolare questa crostata che è ricca anche di cioccolato in gocce!
    Ahimè la prepararo rarissimamente per solidarietà al mio ometto allergico al latte e derivati. Quindi trovarla nel paniere oggi, non solo ha suscitato una certa emozione in me, ma anche una voglia irresistibile di afferrare quella fetta e gustarmela tutta! Peccato non sia possibile farlo!
    Un classico lei che difficilmente non riscuote apprezzamento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.