Crea sito

Ravioli cinesi al vapore

I ravioli cinesi al vapore sono uno dei miei piatti orientali preferiti. Li prediligo con il ripieno di gamberi, ma anche questi con gamberi e maiale insieme sono deliziosi.

ravioli cinesi al vapore

Ravioli cinesi al vapore

Ingredienti (per circa 20 ravioli)
Per la pasta
250 di farina 00
150 ml di acqua
1 pizzico di sale

Per il ripieno
150 g di macinato di maiale
50 g di gamberi sgusciati
1 carota
100 g di cavolo cinese
1 scalogno
2 g di zenzero fresco
2 cucchiai di salsa di soia
Erba cipollina q.b.

Preparazione
Disponete la farina a fontana in una ciotola e aggiungete un pizzico di sale. Incorporate l’acqua poco alla volta e iniziate a impastare. Trasferite l’impasto sulla spianatoia infarinata e lavoratelo fino a ottenere un impasto liscio e sodo. Avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciate riposare per 1 ora.

Nel frattempo preparate il ripieno.
Tritate finemente il cavolo cinese. Tritate nel trita aromi la carota e lo scalogno. Sminuzzate finemente i gamberi e aggiungeteli in una ciotola insieme al macinato di maiale, incorporate il cavolo, la carota e lo scalogno. Grattugiatevi sopra lo zenzero fresco, condite con due cucchiai di salsa di soia e aggiungete un pochino d’erba cipollina tritata. Amalgamate bene il tutto e lasciate riposare il ripieno in frigorifero per mezz’ora.
Stendete la pasta abbastanza finemente, circa 2-3 mm e ricavate dei dischi di 7 cm di diametro con un coppa pasta.
Stendete ancora un pochino il dischetto con il mattarello e disponete al centro un cucchiaio di ripieno, inumidite il bordo dei dischi con un poco d’acqua e chiudete il raviolo a mezzaluna.
Effettuate delle piccole pieghe da un’estremità all’altra.
Procedete in questo modo e confezionate tutti i ravioli.
Cuocete i ravioli al vapore per circa 15 minuti, foderando il fondo del cestello della vaporiera con una foglia di cavolo cinese.
Servite i ravioli accompagnati con la salsa di soia.

Pubblicato da Ferri Micaela

Chimico con la passione della cucina! Vi porto in giro per il mondo e vi faccio conoscere le mie ricette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.