Coniglio in Agrodolce-Sicilia in pentola

Coniglio in Agrodolce-Sicilia in pentola: Mi sono improvvisamente resa conto che su Briciole di me mancava questa ricetta, una pietanza fondamentale della mia famiglia. Ricordo ancora quando da bambina andavamo su in collina a casa dai nonni dove eravamo certi di trovare il coniglio in agrodolce della nonna, lei sapeva quanto mio padre ne andasse ghiotto e quindi non poteva mancare tra tutte le altre prelibatezze!

Non è difficile da preparare, ma tutti i passaggi sono fondamentali per una buona riuscita del piatto.

Ingredienti per 6 persone

  • 1 coniglio di circa 1,500 kg
  • 750 g di cipolle rosse
  • 100 + 50 ml di aceto di vino rosso
  • 50 g di zucchero semolato
  • Q.B. di olio EVO

Preparazione

Sistemate il coniglio tagliato in pezzi, io preferisco che le cosce siano intere, in una ciotola colma d’acqua acidulata con 50 ml di aceto e lasciato in immersione per una mezz’oretta.

Scolate il coniglio dalla sua salamoia e asciugate per bene ogni singolo pezzo di carne.

Arroventate una padella in ferro o in alternativa una buona antiaderente e fate asciugare bene i pezzi di coniglio fino a farle tostare.

Mettete man mano la carne in un colapasta a perdere i fluidi interni.

Quando saranno ben scolati passate i pezzi di carne in padella con del buon olio di oliva vergine e fateli rosolare per bene, devono risultare praticamente croccanti.

Preparate un fondo di cipolle affettate sottilmente, meglio se usate una mandolina, e versatele in tegame largo perché possa contenere il coniglio in uno strato e fatele stufare con olio EVO fino a farle diventare quasi trasparenti.

Quando le cipolle saranno pronte sistemate il coniglio e raccogliete il fondo di cottura residuo in padella con una mezza tazzina di acqua calda,versate sul coniglio in tegame e  lasciate cuocere per circa 15 minuti dopo aver coperto con un bicchiere di acqua calda.

Rigirate la carne e  versate su tutto l’aceto rimasto nel quale avete sciolto lo zucchero.

Continuate la cottura ancora per 15 minuti o fino a quando il fondo di cottura si sarà addensato.

Il tempo di cottura totale dipende comunque dalla grandezza dei pezzi di coniglio, la carne deve risultare tenera e succosa.

Il Coniglio in Agrodolce è un secondo piatto molto buono e si può servire anche nei momenti di convivialità nelle vostre ricorrenze di famiglia o in pranzi e cene con tanti amici.

Provate il mio Coniglio in Agrodolce non ve ne pentirete!