Tronchetto di castagne

Anche a ottobre il bosco si rivela generoso donatore di prodotti squisiti; Come le castagne, per secoli alla base dell’alimentazione delle genti di montagna, alla stregua del pane. Si tratta infatti di frutti nutrienti e in cucina si prestano alla preparazione di rustiche ricette salate come di golosi dessert. Il tronchetto di castagne è appunto un dessert super goloso da preparare in questo periodo. Un pochino di pazienza per sbucciare le castagne ma ne vale davvero la pena ! Vi consiglio di raddoppiare le dosi per preparare due tronchetti e di conservarne uno in congelatore, a Natale avrete in dolce già bello che pronto; Basterà tenerlo un’ora a temperatura ambiente, una spolverata di cacao sopra e offrirete ai vostri ospiti un dessert spettacolare. Preparate il tronchetto di castagne e fatemi sapere ! 😉

  • DifficoltàMedio
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni10-12 fette
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gCastagne cotte (sbucciate)
  • 150 gZucchero a velo
  • 50 gBurro (morbido)
  • 3 cucchiaiStrega liquore (o rum)
  • 50 gCacao amaro in polvere

Per la crema al burro e mascarpone

  • 150 gBurro (di ottima qualità)
  • 100 gMascarpone
  • 150 gZucchero a velo
  • 1 tazzaCaffè (ristretto)
  • 1 cucchiainoStrega liquore (o rum (facoltativo))

+

  • q.b.Cacao amaro in polvere (per rifinire)

Preparazione

  1. Procedimento per realizzare la purea di castagne

    Per preparare il tronchetto di castagne di queste dimensioni, circa 25 cm di lunghezza ho messo a cuocere 1 chilo di castagne che al netto dello scarto sono risultati 500 grammi di polpa.

    Ho cotto le castagne in acqua abbondante con qualche foglia di alloro per circa 40 minuti.
    Le ho lasciate intiepidire nella loro acqua, quindi le ho spellate eliminando anche le pellicine. Anzi no, non proprio spellate, vi spiego come procedo. Sbucciare e spellare le castagne è il lavoro più noioso e antipatico di questa ricetta ma ho un trucchetto per fare prima : Invece di togliere la buccia, taglio la castagna a metà e con la punta di un coltellino tiro fuori la polpa, in questo modo la pellicina resta attaccata alla buccia e quindi si fa decisamente prima. Provate 😉

     

  2. Fatto il lavoraccio la polpa ottenuta l’ho passata con un passatutto ma si può anche frullare con un robot da cucina munito di lame. Al passato ottenuto ho aggiunto il cacao, lo zucchero a velo, il liquore e il burro a temperatura ambiente.
    Potete amalgamare l’impasto con le mani oppure farlo fare al robot, comunque dovrete ottenere un composto omogeneo, se dovesse risultare troppo duro aggiungete qualche cucchiaio di latte.

  3. Procedimento crema al burro e mascarpone

    Ora preparare la crema al burro e mascarpone per farcire il rotolo: In una ciotola mescolate burro e mascarpone con lo zucchero a velo e incorporate una tazzina di caffè aggiungendone un cucchiaio per volta, a piacere potete aggiungere un cucchiaino di liquore.

Come assemblare il tronchetto

  1. Preparate un foglio di carta forno e spennellatelo con qualche goccia di liquore, quindi stendeteci sopra l’impasto di castagne a formare un rettangolo dallo spessore di circa mezzo centimetro.
    A questo punto distribuite la crema al burro su tutta la superficie, quindi arrotolatelo aiutandovi con la carta forno. Chiudete anche ai lati stringendo la carta a caramella. Riponete il dolce in frigo per qualche ora.

  2. Al momento di servire il dolce liberatelo dalla carta e sistematelo su un vassoio, a piacere potete spolverizzarlo con un velo di cacao.

    Tagliate il tronchetto a fette e servite.

     

     

Consiglio

Al momento di passare la polpa di castagne potrebbe risultare troppo asciutta, quindi per renderla più morbida potreste aggiungere un po’ di latte, ma senza esagerare, giusto qualche cucchiaio.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente Gnocchi ricette facili - Raccolta imperdibile Successivo Pasta al forno 15 ricette facili super gustose

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.