RISO con PATATE e COZZE in padella

RISO con PATATE e COZZE in padella

Premetto subito che non sto parlando della originale Tiella Barese riso patate e cozze perché in questo caso la ricetta prevede la cottura in forno di tutti gli ingredienti a crudo, ma di una versione più veloce da preparare in padella.

La mia esigenza nasce dalla duplice necessità di semplificare un procedimento troppo lungo per le mie normali tempistiche e – perché no – anche dal non voler utilizzare il forno in questo periodo di caro bollette.

Il risultato è comunque molto simile all’originale e vi permetterà di preparare un RISO con PATATE e COZZE cotto in padella cremoso e saporito.

Per quanto riguarda la combinazione e le dosi degli ingredienti, in Puglia ognuno conserva gelosamente la sua versione tramandata da generazioni in tradizione famiglia.

C’è chi aggiunge più riso, chi più patate, chi la fa in bianco, chi mette i pomodori interi, chi invece usa la salsa. Qualunque ricetta uno decida di seguire quello che è certo è che otterrà un piatto unico gustosissimo perfetto per ogni occasione.

Ma torniamo a noi … Come dicevo in premessa la ricetta di oggi verrà eseguita utilizzando unicamente i fornelli e sarà una versione in bianco perché mia sorella è allergica al pomodoro, nulla vi vieta comunque di aggiungerlo se preferite.

Ed ora tutti pronti per preparare la mia versione di RISO con PATATE e COZZE in padella

  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni2
  • CucinaItaliana

Ingredienti

300 g riso Basmati
500 g cozze
patate (2 grandi)
1 l brodo vegetale
aglio (1 spicchio)
2 cucchiai olio extravergine d’oliva
q.b. sale
1 pizzico pepe nero (macinato)
Mezza cipolla
1 ciuffo prezzemolo
parmigiano grattugiato (1 cucchiaino facoltativo)
pane grattugiato (1 cucchiaino facoltativo)
642,03 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 642,03 (Kcal)
  • Carboidrati 68,64 (g) di cui Zuccheri 5,09 (g)
  • Proteine 37,25 (g)
  • Grassi 23,70 (g) di cui saturi 4,54 (g)di cui insaturi 5,07 (g)
  • Fibre 3,96 (g)
  • Sodio 2.882,21 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 250 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Strumenti

1 Ciotola
1 Mixer
1 Padella

Passaggi

PRECISAZIONE

Il riso patate e cozze a Bari, e in generale in Puglia, si prepara nella tiella un tegame che una volta composto va direttamente in forno. Nella ricetta originale il riso, le patate e le cozze (spesso anche i pomodori) si preparano a strati direttamente a crudo e poi si cuociono nel forno.

NOTA

Nella mia ricetta per semplificare i tempi cuoceremo le cozze in padella direttamente con il guscio, eviteremo di passare mezzore intere ad estrarre il mollusco da crudo, cosa non facile…

PREPARAZIONE COZZE

Lavate accuratamente le cozze sotto l’acqua, staccando il bisso ed eliminando eventuali impurità presenti sul guscio aiutandovi con una spugnetta di acciaio.

Mettetele in una padella anti aderente senza olio e fatele aprire a fiamma vivace. Quando si saranno tutte aperte separate il mollusco da guscio, conservate il liquido che si sarà formato e filtratelo.

PREPARAZIONE ALTRI INGREDIENTI

Pelate le patate e tagliatele a cubetti abbastanza piccoli (cuoceranno più velocemente) poi mettetele in una ciotola con acqua fredda affinchè perdano l’amido in eccesso. Pulite la cipolla e tritatela.

In un mixer tritate finemente l’aglio insieme al prezzemolo.

PREPARAZIONE BASE RISO

In una padella capiente fate imbiondire uno spicchio di aglio con l’olio extra vergine di oliva, poi eliminatelo.

Aggiungete le patate e rosolatele per un paio di minuti. Inserite la cipolla tritata.

A questo punto unite il riso e fatelo tostare per qualche secondo.

Una volta che sarà tostato aggiungete un mestolo di brodo vegetale ed il liquido filtrato delle cozze a poco a poco, ed abbassate la fiamma.

Proseguire la cottura del riso (seguendo le tempistiche indicate nella confezione) controllando sempre che il riso non si asciughi troppo e nel caso aggiungete altro brodo. Mescolatelo spesso.

ULTIMI PASSAGGI

Non appena il riso sarà quasi cotto, unite le cozze, aggiustate di sale e di pepe ed aggiungete ancora un pochino di prezzemolo tritato. Terminate la cottura.

Irrorate la superficie con un filo di olio extra vergine di oliva, spolverizzate con il formaggio grattugiato mixato ad 1 cucchiaino di pan grattato tostato

Il riso patate e cozze è finalmente pronto, non vi resta che impiattarlo e gustarlo in tutta la sua bontà, è delizioso!

Se volete l’effetto crosticina potete passarlo 2 minuti sotto il grill del forno.

Segui il mio profilo INSTAGRAM cliccando QUI

CONSERVAZIONE
Il riso con patate e cozze in padella si conserva in frigorifero al massimo per un giorno in un contenitore con il coperchio. Prima di essere servito saltatelo qualche minuto in padella.

CONSIGLI

In alternativa potete anche utilizzare le cozze surgelate, ma quelle fresche daranno tutto un altro sapore.
Se preferite un tocco più saporito, potete sostituire il parmigiano con del pecorino romano.

NOTE

Questa ricetta è stata preparata seguendo le indicazioni della mia Nutrizionista, la Dottoressa Ariella Roncarati, con l’aiuti della quale sto seguendo una dieta bilanciata e con pochi grassi contenente ad ogni pasto carboidrati, proteine e verdure al fine di rimettere in moto il metabolismo e sostituire la massa grassa con la massa magra.

Le dosi indicate sono state calcolate per 2 persone.

ALTRE RICETTE DI PIATTI UNICI BILANCIATI

Di seguito alcune ricette preparate seguendo i consigli della mia nutrionista

Si tratta di piatti bilanciati che contengono sia carboidrati che proteine e verdure e pochi grassi da considerarsi come piatto unico.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *