Crea sito

Frittelle allo zabaione

Le frittelle allo zabaione sono frittelle di pasta choux o pasta bignè, vengono anche chiamate bignole o bignè fritti e sono tipiche del Carnevale.

Per preparare un buon bignè fritto, gonfio e leggero dovete utilizzare un impasto perfettamente equilibrato, non deve essere liquido ma nemmeno troppo duro. La ricetta che vi propongo è la stessa delle bignole fritte al pistacchio ed è di Paoletta, una garanzia in fatto di dolci e panificazione, seguitela passo passo e vedrete che, in frittura, i vostri bignè triplicheranno di volume. Se non amate i fritti potete cuocerli anche in forno.

Per la farcitura ho utilizzato la crema allo zabaione, cremosa, vellutata e decisamente alcolica. Se volete alleggerirla potete aggiungere un po’ di panna montata leggermente zuccherata.

E ora prepariamo le frittelle allo zabaione

frittelle allo zabaione vert
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni55/60 frittelle
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 150 gFarina 00
  • 4Uova medie
  • 50 gBurro
  • 250 gAcqua
  • 30 gZucchero
  • 1 pizzicoSale
  • Scorza grattugiata di 1 limone
  • 500 gOlio di semi di arachide (per la frittura)
  • q.b.Zucchero a velo vanigliato (per la finitura)

Preparazione

  1. Per prima cosa preparate la crema allo zabaione, seguendo la ricetta che trovate QUI, ponetela in una ciotola coperta con pellicola alimentare a contatto e fatela raffreddare completamente.

  2. Prepariamo la’impasto per le frittelle

    Mettete sul fuoco un pentolino con l’acqua, il burro, lo zucchero e un pizzico di sale, mescolate e portate a bollore.

    Appena i liquidi raggiungono il bollore versate la farina in un colpo mescolando velocemente con un cucchiaio per evitare la formazione di grumi.

  3. Abbassate la fiamma e fate cuocere il composto fino a quando si stacca dalle pareti creando una sottile patina bianca sul fondo del tegame.

    Spegnete e trasferite il composto in una ciotola per farlo intiepidire.

  4. Aggiungete le uova a temperatura ambiente, una alla volta, procedete con il successivo solo quando l’uovo che avete inserito nell’impasto è completamente incorporato.

    Dovete ottenere una pastella cremosa e vellutata, non liquida. Aggiungete la scorza del limone e la pasta choux è pronta.

  5. Versate l’olio in un tegame con il fondo spesso e poratatelo a 170/175°. Prelevate una piccola quantitò d’impasto (un cucchiaino piccolo) e, aiutandovi con un altro cucchiaio adagiatelo nell’olio caldo. Vi accorgerete che, in breve tempo, triplicheranno di volume.

    Friggete poche frittelle alla volta, muovendole ogni tanto, con la ramina in modo che siano dorate in ogni lato.

  6. Quando saranno dorate scolatele su un piatto foderato con carta assorbente, farcitele con la crema allo zabaione (potete utilizzare un sac a poche), adagiatele su un vassoio e spolverizzatele con abbondante zucchero a velo.

    Le frittelle allo zabaione sono pronte!

Per consigli sulla realizzazione delle ricette contattatemi su FACEBOOK

Se vi fa piacere potete seguirmi sui social che preferite (cliccate sulla scritta)

FACEBOOK – PINTEREST – INSTAGRAM – TWITTER

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.