Crea sito

Bignole fritte al pistacchio

Le bignole fritte al pistacchio sono frittelle realizzate con la pasta choux, la stessa con cui si preparano i bignè, infatti potete prepararli anche al forno. Sono tipiche del Carnevale ma si possono preparare tutto l’anno, io le faccio spesso e finiscono in un attimo! Per la farcitura potete utilizzare la crema che preferite, oggi le ho riempite con la crema di pistacchio Sciara, una meraviglia!

La pasta choux o pasta per bignè è facile da realizzare ma è molto importante che l’impasto sia della giusta consistenza altrimenti, le bignole, non cresceranno di volume e assorbiranno olio. Per preparare la mia versione al pistacchio ho utilizzato la ricetta di Paoletta che trovate qui, è assolutamente perfetta!

Friggete pochi bignè alla volta perchè il loro volume triplica in cottura e cercate di tenere una temeratura non troppo alta (170/175°), altrimenti cuoceranno subito all’esterno rimanendo crude all’interno.

Ecco cosa vi occorre…

Bignole fritte al pistacchio 2
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo15 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni60 bignè fritti
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 150 gFarina
  • 250 gAcqua
  • 50 gBurro
  • 4Uova medie (circa 220/230 g)
  • 30 gZucchero semolato
  • 1 pizzicoSale
  • Scorza grattugiata di 1 limone
  • 1 cucchiaioCognac (l’ho aggiunto io, nella ricetta originale non era presente)
  • 500 gOlio di semi di arachide (per la frittura)
  • q.b.Zucchero a velo vanigliato (per lo spolvero)

Preparazione

  1. Mettete sul fuoco un pentolino con l’acqua, il burro, il sale e lo zucchero, mescolate e portate a bollore.

    Appena raggiunge il bollore versate la farina tutta in una volta mescolando velocemente per evitare la formazione di grumi.

  2. Abbassate la fiamma e fate cuocere il composto fino a quando si stacca dalle pareti creando una sottile patina bianca sul fondo del tegame.

    Spegnete e trasferite il composto in una ciotola per farlo intiepidire.

  3. Aggiungete le uova a temperatura ambiente, una alla volta, procedete con il successivo solo quando l’uovo che avete inserito nell’impasto è completamente incorporato.

    Dovete ottenere una pastella cremosa e vellutata, non liquida. Aggiungete la scorza del limone e il cognac, la pasta choux è pronta.

  4. Versate l’olio in un tegame con il fondo spesso e poratatelo a 170/175°. Prelevate una piccola quantitò d’impasto (un cucchiaino piccolo) e, aiutandovi con un altro cucchiaio adagiatelo nell’olio caldo. Vi accorgerete che, in breve tempo, triplicheranno di volume.

    Friggete poche bignole alla volta, muovendole ogni tanto, con la ramina in modo che siano dorate in maniera uniforme.

  5. Quando saranno dorate scolatele su un piatto foderato con carta assorbente, farcitele con la crema di pistacchio, adagiatele su un vassoio e spolverizzatele con abbondante zucchero a velo.

    Le bignole fritte al pistacchio sono pronte!

Se volete realizzare altre ricette tipiche del Carnevale, ecco la raccolta che fa per voi Ricette di carnevale facili e perfette!

************************

Per consigli sulla realizzazione delle ricette contattatemi su FACEBOOK

Se vi fa piacere potete seguirmi sui social che preferite (cliccate sulla scritta)

FACEBOOK – PINTEREST – INSTAGRAM – TWITTER

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.