Ricotta salata – ricetta formaggi regionali

La ricotta salata è un formaggio che viene utilizzato maggiormente nell’Italia meridionale. Oggi vi offro il modo per realizzare la ricotta salata fatta in casa. In pochi e semplici gesti avrete una ricotta stagionata pronta per essere gustata. La ricotta salata viene grattugiata, in genere, sul momento, al posto del classico formaggio grattugiato o in varie preparazioni tipiche pugliesi o calabresi. Avete mai provato a farla in casa? Vi assicuro che è molto facile ed il  risultato è ottimo poiché, capita di acquistarla è che abbia uno strano retrogusto o che dia l’impressione di essere un prodotto industriale. Facendo stagionare la ricotta,  vi farà sentire appieno il suo gusto deciso e rustico! Pochi e semplici step e qualche giorno per consentire la stagionatura e la vostra ricotta salata sarà pronta per essere grattugiata su un bel piatto di maccheroni con ragù, nel pane ripieno o in un semplicissimo piatto di pasta al pomodoro.

 

ricotta salata fatta in casa

                                         Ricotta salata

Ingredienti:

  • una ricotta di circa 600 grammi
  • 1 chilo o più di sale fino

Procedimento:

  1. Mettete 3/4 del sale in una terrina, adagiatevi la ricotta e, aiutandovi con le mani, fate aderire il sale alla ricotta, su tutti i lati. Riponete la ricotta in un luogo fresco ed areato e dopo un giorno controllate se la ricotta ha “buttato” altro siero. In questo caso fate colare via il siero e rimboccate con altro sale, rigirando la ricotta.
  2. Dopo il primo giorno, proseguite la stagionatura per circa 10 giorni, avendo cura di girare la ricotta ogni 2 giorni e, se il sale si stacca dalle pareti, tamponate la ricotta salata con altro sale.Trascorsi questi giorni la ricotta avrà la consistenza di un formaggio a media stagionatura, ripulitela dal sale aiutandovi con della carta assorbente e o con il dorso di un coltello. Adesso potete riporre la vostra ricotta salata in un sacchetto di carta in frigo o, meglio, in un contenitore di vetro e appena vi occorre tagliate uno spicchio e grattugiatela dove più vi aggrada.

Nota:  la ricotta più utilizzata è quella di pecora, io, invece, ho usato quella vaccina perché preferisco un gusto meno deciso. Cosa importante è che, dopo l’acquisto, la ricotta dev’essere messa in un colapasta (o meglio se il vostro rivenditore la lascia nella sue fascetta), riposta in frigo deve perdere il suo siero per 3 giorni: avendo cura di eliminarlo affinché non rimanga a contatto con la ricotta, che dovrà risultare ben asciutta.

ricotta salata fatta in casa

 

Gli amanti dei sapori decisi possono degustare pezzetti di ricotta salata accompagnata con fave fresche e salame.

Curiosa io di sapere se vi è piaciuta questa ricetta della ricotta salata fatta in casa o se avete consigli da darmi …. vi aspetto nella mia pagina Facebook “Nel tegame sul fuoco

come fare stagionare la ricotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.