Focaccia pugliese con lievito madre – lievitati

Focaccia pugliese con lievito madre. Soffice, gustosa e irresistibile la focaccia pugliese sarà un tripudio di sensazioni. La focaccia pugliese è una ricetta tipica di questa regione, appunto, la Puglia e più precisamente barese ed ha come base un impasto realizzato con farina, patate, acqua lievito e sale e condita in superficie con olio, sale, origano e pomodorini. In questa ricetta ho voluto osare con il lievito madre e devo dire che non me ne sono pentita affatto, la sua leggerezza mi ha premiata per aver pazientato nella lievitazione; sì perché i lievitati realizzati con lievito madre hanno il beneficio che non “pesano sullo stomaco” tanto da doversi frenare per non mangiarsi tutta la teglia 😉

focaccia pugliese

 

Focaccia pugliese con lievito madre

Ingredienti:

  • 400 grammi di farina 0 o meglio tipo 1
  • 300 ml di acqua*
  • 150 grammi di farina di semola
  • 150 grammi di patate (circa 3)
  • 100 grammi di lievito madre** o 10 grammi di lievito di birra
  • 2 cucchiaini di zucchero
  • un bel cucchiaino di sale + per la superficie
  • 2 cucchiai di olio EVO + per la superficie
  • circa 15 pomodorini tipo Pachino
  • un  cucchiaio di origano

* l’acqua per avere un buon lievitato deve essere del rubinetto, bollita precedentemente e lasciata intiepidire.

**il lievito madre deve essere rinfrescato da 3 ore

Procedimento:

  1. Lavate le patate, mettetele in un tegame copritele di acqua fredda e lessatele.
  2. Nel frattempo setacciate le farine in una ciotola capiente, unite lo zucchero e l’olio, fate una fontana ed unite il lievito ed un terzo dell’acqua, sciogliete il lievito.
  3. Unite alle farine le patate lessate, sbucciate e schiacciate, il sale e la restante acqua ed impastate il tutto energicamente, trasferendo l’impasto su una spianatoia e continuando a lavorare fino ad ottenere un impasto elastico, ben incordato e abbastanza sodo, qualora dovesse risultare troppo molle unite un altro po di farina. Se avete la planetaria fate lavorare tutti gli ingredienti lì.
  4. Formate una palla, fate un taglio a croce e riponete a lievitare in forno spento con luce accesa per 3 ore.
  5. Trascorse le 3 ore prendete l’impasto della focaccia pugliese adagiatelo su un piano leggermente infarinato formate un rettangolo aiutandovi con i polpastrelli e fate le pieghe a portafoglio (foto) e riponete a lievitare nuovamente per altre 3 ore.
  6. Trascorse le altre 3 ore ungete con poco olio una teglia che possa contenere la focaccia (andrà bene la leccarda) prendete l’impasto e stendetelo sempre aiutandovi con i polpastrelli creando delle fossette con le punte delle dita nella focaccia. In un barattolo con tappo preparate un emulsione con 80 ml d’acqua, 3 cucchiai di olio richiudete il barattolo e sbattete energicamente. Distribuite l’emulsione sulla focaccia massaggiando l’impasto. Riponete a lievitare la focaccia per un’ora nel forno spento.
  7. Lavate i pomodorini e tagliateli in due disponeteli sulla focaccia pugliese con il taglio rivolto verso il basso, salate e cospargete di origano e riponete nuovamente a lievitare la focaccia pugliese fino al raddoppio.

8. Preriscaldate il forno a 230° in modalità statica, mettendo un pentolino con acqua all’interno del orno                (questo creerà vapore all’interno e la focaccia verrà più morbida) infornate la focaccia pugliese per                      20/25 minuti (dipende dal forno) abbassando la temperatura a 200° dopo 10 minuti.

Servite la vostra focaccia pugliese ben calda ma è ottima anche tiepida 😉 Piaciuta la mia ricetta della focaccia pugliese con lievito madre? Se volete qualche suggerimento in più potrete trovarmi anche nella fanpage di Facebook

focaccia pugliese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.