Zuppa di topinambur e porri

Questo tubero, dal colore rosso e dallo strano aspetto mi guardava con fare sospetto ogni volta che passavo con non curanza davanti al reparto frutta e verdura del negozio Bio in cui, di solito, vado a fare la spesa. Il topinambur è veramente un tubero buffo, ma a parer mio, merita di essere cucinato. E così ho deciso di prepararlo ed è nata questa calda zuppa di topinambur e porro.

zuppa di topinambur e porri 1

Ingredienti (per 4 persone)
800 g di topinambur
2 patata
2 porro
2 cm di zenzero fresco
1 l di brodo vegetale
Olio extravergine di oliva q.b.
Sale e pepe q.b.

Preparazione
Tagliate a rondelle la parte bianca del porro e tenete da parte quella verde.
In un tegame rosolate lo zenzero grattugiato, il porro tagliato a rondelle con un filo d’olio. Aggiungete i topinambur e le patate, pelati e tagliati a fettine, lasciate insaporire un paio di minuti ed infine aggiungete il brodo caldo. Aggiustate di sale, coprite e lasciate cuocere per 30 minuti.
A fine cottura, frullate con l’aiuto del mixer a immersione.
Cuocete la parte verde del porro, tagliata a listarelle, con un pochino di zenzero grattugiato, in un pentolino con un filo d’olio.
Mettete la zuppa nelle ciotole, guarnite con i porri a listarelle, un giro d’olio e una macinata di pepe. Servite calda eventualmente accompagnata con un poco di pane tostato.

Seguimi sulla mia pagina FB clicca QUI

Per realizzare questa zuppa ho utilizzato i prodotti di PassoBio, un bellissimo negozio online bio che commercializza i prodotti di aziende della proviancia di Reggio Emilia.

passobio_logo

Precedente Crema di lenticchie rosse e curry Successivo Danubio salato con pasta madre

Lascia un commento