Crea sito

Vellutata di cavolfiore arrosto

Passate le feste abbiamo voglia di piatti leggeri senza però rinunciare al gusto. La vellutata di cavolfiore arrosto è proprio il piatto perfetto in questo periodo. Tempo fa avevo preparato la vellutata di carote arrosto, una vera delizia, potete leggere la ricetta qui, e questa volta ho deciso di prepararla con il cavolfiore.
Di solito questa verdura la mangiamo cotta al vapore, per poi condirla con un filo d’olio, ma avevo voglia di qualcosa di diverso, e il passaggio in forno conferisce alla vellutata una marcia in più.

Vellutata di cavolfiore arrosto

Vellutata di cavolfiore arrosto

Ingredienti (per 4 persone)
1 cavolfiore
500 ml di brodo vegetale
150 ml di panna fresca
2 spicchi d’aglio
1 cucchiaio di erba cipollina tagliata
1 cucchiaio di timo
2 cucchiai di semi di sesamo
2-3 peperoncini piccoli
Olio extravergine di oliva q.b.
Sale q.b.

Preparazione
Togliete le foglie e dividete le cimette del cavolfiore. Tagliatele in modo da avere tanti pezzi di misura omogenea, in questo modo la cottura sarà uniforme.
Versate le cimette in una ciotola, condite con un tre cucchiai di olio extravergine di oliva, aggiungete le erbe aromatiche, i peperoncini interi e i semi di sesamo. Salate leggermente quindi mescolate.
Rivestite con un foglio di carta forno una teglia e adagiate le cimette condite in un unico strato.
Cuocete in forno caldo a 170° per circa 20 minuti, i cavolfiori devono dorarsi un pochino.
vellutata di cavolfiore arrostoVersate un filo d’olio in una casseruola capiente, aggiungete l’aglio sbucciato e schiacciato e lasciatelo imbiondire. Unite le cimette arrostite, conservandone alcune per la decorazione dei piatti e fate rosolare velocemente.
Coprite con il brodo vegetale caldo e portate a bollore.
Eliminate l’aglio e i peperoncini e frullate la zuppa, aggiungendo un pochino di panna fresca poco per volta per regolare la cremosità della vellutata.
Rimettete sul fuoco e riportate a bollore.
Spegnete il fuoco, dividete la vellutata di cavolfiore arrosto nelle ciotole e decorate la superficie con i cavolfiori tenuti da parte.
Aggiungete una macinatina di pepe e un giro d’olio crudo e servite.

Per rimanere sempre aggiornati seguitemi anche sulla mia pagina Facebook, Le ricette di Michi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.