POLPETTE DI RADICCHIO E RICOTTA AL FORNO

Qualche giorno fa, grazie alla mia amica blogger Anna, ho sperimentato una ricetta davvero easy, perfetta per riciclare in modo veloce e facile ingredienti che tutti noi abbiamo in dispensa o in frigo o che dovremmo smaltire poco prima della scadenza! Giusto a punto, avevo della ricotta che necessitava di essere consumata al più presto, e quale migliore occasione di questa? Queste polpette, come molte altre preparate in passato e che io adoro, sono state davvero un successo: croccanti fuori e con un cuore soffice dentro, ricco di gusto. Anna le ha preparate fritte, che sicuramente saranno una squisitezza, ma sapete che io preferisco sempre optare per la cottura in forno. Ebbene, vi giuro che anche in questa versione più light sono molto stuzzicanti e, grazie alla ricotta, si mantengono belle umide anche il giorno dopo, anzi, potrei dire che consumate il giorno seguente ben riscaldate al microonde, sono ancora più buone!
[Ricetta dal blog “Anna in casa” con mie personali modifiche]

Tutte le ricette “vegetariane” sono in assenza di carne e/o di pesce (N.B. potrebbero prevedere l’impiego di altri alimenti a base di proteine animali, come uova e formaggi).

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura28 Minuti
  • Porzioni20/22 polpette
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti:

  • 1 cespoRadicchio
  • 1Cipollotto fresco
  • 150 gRicotta vaccina
  • 2Uova
  • 50 gParmigiano Reggiano DOP (grattugiato)
  • 30 gPecorino romano (grattugiato)
  • 80 gPangrattato (+ q.b. per la panatura)
  • 50 mlVino rosso
  • q.b.Erbe aromatiche (rosmarino, erba cipollina, ecc.)
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Preparazione:

  1. Lavate le foglie di radicchio sotto l’acqua corrente; strizzatele con l’aiuto di una centrifuga per insalata, eliminando l’acqua residua. Tagliatele a julienne su un tagliere (fig. 1).

  2. In una padella con un cucchiaio di olio, rosolate leggermente il cipollotto fresco tagliato a rondelle. Aggiungete il radicchio e fate insaporire per 2′ (fig. 2).

  3. Sfumate con il vino rosso e fatelo evaporare a fiamma alta per 2-3′, mescolando di tanto in tanto. Quindi chiudete con un coperchio e fate appassire, abbassando la fiamma per altri 10′ (fig. 3).

  4. Spegnete, aggiustate di sale e pepe e fate intiepidire. In una ciotola versate il radicchio cotto, aggiungete la ricotta ben sgocciolata, l’uovo, una presa di sale, il parmigiano e il pangrattato (fig. 4).

  5. Mescolate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto omogeneo ma non troppo morbido (fig. 5).

  6. In caso contrario, aggiungete dell’altro pangrattato. Iniziate a formare le vostre polpette poco più grandi di una noce avendo le mani sempre ben umide (fig. 6).

  7. Passatele prima nel secondo uovo precedentemente sbattuto con una presa di sale e poi nel pangrattato aromatizzato con il rosmarino sfogliato grossolanamente, l’erba cipollina e 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato (fig. 7).

  8. Disponete le polpette in una leccarda rivestita di carta da forno e irrorate tutta la superficie con un giro di olio (fig. 8)

  9. Mettete in forno preriscaldato a 190°C per 20′, quindi abbassate a 180°C giratele e fate cuocere per altri 8′. Sfornate e fate intiepidire. E voilà…le vostre polpette di radicchio e ricotta al forno sono pronte per essere gustate!

  10. Buon Appetito dalla cucina di Fefe’!

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente POLPETTE DI LENTICCHIE AL SESAMO Successivo POLPETTE DI MERLUZZO E ZENZERO

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.