Paccheri con gamberi rossi e pomodorini

Paccheri gamberi rossi e pomodorini, un primo piatto fresco e appetitoso ma anche semplice e veloce da preparare, 15 minuti e il pranzo è pronto, naturalmente in questo caso non prepariamo il classico fumetto con le teste dei gamberi ma li spadelliamo interi insieme ai pomodorini. Il fumetto fatto bene ha bisogno di un’ora di cottura e sinceramente quando fa caldo preferisco cotture semplici e veloci. Ma non vi preoccupate, il piatto sarà squisito anche senza fumetto grazie ad un trucchetto che vi svelerò durante la preparazione.

Il gambero rosso è un crostaceo di grande pregio. Il suo nome deriva dalla tipica colorazione rosso corallo che lo distingue da altre specie. Polposo e compatto, ha un gusto squisito e una fragranza eccezionale. Ottimo al vapore, marinato, alla griglia, crudo in tartare e per preparare sughi di condimento per riso o pasta come nel caso di questa ricetta.

Insomma, se avete intenzione di stupire qualcuno con un piatto da grandi chef, questa è la ricetta che fa per voi. 😉

Ti potrebbe interessare anche:

Cocktail di gamberi in coppa – ricetta antipasti

Insalata di riso con gamberi e ananas

Gamberoni al succo di arancia – ricetta semplice

Se le mie ricette ti piacciono seguimi anche su Facebook mettendo “MI PIACE” alla mia pagina → QUI

Seguimi anche su → Twitter  su  → Google+  su Pinterest  e su → Instagram

Paccheri con gamberi rossi e pomodorini
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Paccheri (di Gragnano) 350 g
  • Gamberi (rossi) 8-10
  • Pomodorini datterini 10
  • Aglio 1 spicchio
  • Prezzemolo 1 ciuffo
  • Basilico q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Peperoncino (facoltativo) q.b.
  • Sale-Pepe q.b.

Preparazione

Paccheri gamberi rossi e pomodorini

  1. Prima di iniziare la preparazione del sughetto, mettete subito sul fuoco, la pentola con l’acqua per cuocere la pasta.

    Lavate e tagliate i pomodorini a metà o in quarti in base alla loro grandezza.

    In una padella capiente mettete l’aglio vestito schiacciato e un generoso giro di olio evo, se gradite mettete anche del peperoncino piccante regolandovi in base ai vostri gusti.

  2. Non appena l’olio inizia a sfrigolare, unite in padella i gamberi e fateli rosolare, quindi unite i pomodorini che avete preparato prima.
    A questo punto è doveroso aprire una piccola parentesi : (Prima di aggiungere i pomodorini si potrebbe sfumare con del vino bianco secco ma se i vostri gamberi rossi sono freschissimi potete saltare questo passaggio, viceversa ve lo consiglio)

    Aggiungete prezzemolo e basilico tritato e aggiustate di sale e pepe.

    Lasciate cuocere il sugo a padella coperta per circa 5 minuti mescolando di tanto in tanto.

    Per sfruttare al meglio il sapore dei gamberi schiacciate le teste con i rebbi di una forchetta, ne uscirà la parte migliore, questo è il trucchetto per avere un sugo che sappia veramente di gamberi.

    Passati i 5 minuti togliete i gamberi dal sugo e teneteli in caldo.

     

  1. Paccheri con gamberi rossi e pomodorini

E’ ora di “buttare” la pasta

  1. Nel frattempo l’acqua avrà raggiunto il bollore, salatela e tuffatevi i paccheri che dovranno cuocere al dente, ultimeranno la propria cottura in padella con il sugo.

    Versate i paccheri nella padella con il condimento e aggiungete anche un mestolo della loro acqua. Mantecate per qualche minuto facendoli insaporire bene.

    Infine, servite i paccheri con gamberi rossi e pomodorini ultimando ciascun piatto con due gamberi e una spolverata di prezzemolo tritato.

Note

Come accertarsi della freschezza del gambero: non deve odorare di ammoniaca, la testa non deve essere staccata o non deve staccarsi facilmente dal resto del corpo e deve essere chiara, non nera. Le carni devono essere compatte e sode e la membrana addominale deve essere resistente, brillante e chiara.

Precedente Insalate 20 ricette facili e gustose Successivo Le migliori ricette per il pic nic di Ferragosto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.