Arrosto di maiale alle prugne

Non insospettitevi sull’accostamento dolce-salato di questo piatto:in molte cucine straniere, questa è la regola e i risultati sono tutt’altro che deludenti.

L’arrosto di maiale alle prugne ne è l’ esempio, si tratta di un piatto semplice, economico e che può stupire anche i palati più scettici.

Questa ricetta oltre ad essere semplice è molto versatile: Potete scegliere di farcire la carne incidendola al centro ed inserendo pezzetti di pancetta e prugne, oppure soltanto prugne e avvolgere il filetto con fette di pancetta. La seconda versione, che è quella che vi propongo oggi è più semplice ed è senza farcitura e senza pancetta, si cuoce in pentola insieme a odori e prugne secche, il tutto poi sarà frullato e servito come cremina sulla carne tagliata a fette.

Ti potrebbe interessare:

Scaloppine di lonza ai funghi

Arista ai funghi porcini – ricetta semplice

 

Se le mie ricette ti piacciono diventa fan della mia pagina  → QUI

e seguimi anche su → Twitter su  → Google+ su Pinterest e su → Instagram

 Arrosto di maiale alle prugne

 

arrosto di maiale alle prugne

 

 Arrosto di maiale alle prugne

 

Ingredienti

  • 800 g di lonza – filetto o capocollo di maiale
  • 10 prugne secche snocciolate
  • 3-4 cucchiai di olio d’oliva extravergine
  •  vino bianco q b
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 carota
  • 1/2 cipolla
  • 1 ramoscello di rosmarino
  • 2 foglie di alloro
  • brodo q b
  • amido di mais q b
  • sale -pepe q b

 

Procedimento Arrosto di maiale alle prugne

Mezz’ora prima di iniziare la preparazione mettere le prugne in ammollo nel vino.

Far rosolare il filetto a fuoco vivo su ogni lato, versare 1/2 bicchiere di vino e far evaporare.

Aggiungere le prugne scolate dal vino, gli odori, l’aglio, la cipolla e la carota tagliati grossolanamente.

Aggiustare di sale e pepe e lasciare cuocere la carne a fuoco basso e con il coperchio girandola ogni tanto, se asciugasse troppo aggiungere brodo caldo o altro vino oppure semplice acqua calda.

Per verificare se la carne è cotta pungere l’arrosto con uno stecchino: se uscirà del liquido incolore sarà cotta a puntino, se invece il liquido sarà rosa la carne dovrà cuocere ancora.

A cottura ultimata trasferite la carne su un piatto e tenetela al caldo coprendola con una ciotola.

Eliminare lo spicchio di aglio, l’alloro e il rosmarino e frullare il fondo di cottura, rimettete il liquido nella casseruola e fate bollire per 2 minuti, se risultasse troppo liquido tenerlo al fuoco qualche minuto in più o aggiungere un cucchiaino di farina di mais per addensarlo.

Tagliare la carne a fettine e disporla su un piatto da portata caldo.

Irrorate le fette di carne con la salsa di prugne bella bollente e servitele subito.

 

 

Precedente Insalata di polpo | Profumo di glicine Successivo Sagra della porchetta a Sant'Antonio Abate

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.