Crea sito

ROSTI DI PATATE

Rosti di patate un contorno facile, gustoso e velocissimo ma volendo anche un secondo vegetariano e addirittura vegano. Sono solo patate e niente altro ma cotte in maniera particolare, in padella, facile e troppo buono. Le patate sono davvero un contorno fantastico per i piatti ma fatte sempre al forno o come purè dopo un po’ mi stufano… fatte così ci metterete davvero pochi minuti, sono velocissime e fatte piccoline si possono utilizzare anche come antipasto o come base per preparare tartine se non volete o non potete usare il pane perchè lo avete finito o magari avete persone celiache a cena. E poi ai rosti di patate potete aggiungere anche altri tipi di verdure vi basterà grattugiarle insieme alle patate e il gioco è fatto ma se utilizzerete le zucchine ricordatevi di strizzarle bene e magari aggiungere un uovo altrimenti le perderete nella padella. Bb adora i rosti di patate e li chiama le patate a frittatina crosticciosa e allora via di rosti patate cosa state aspettando, stavolta non dovrete nemmeno uscire a fare la spesa perchè sono sicura che due patate in casa le avete sicuramente! Ah… Non perdete le dirette in pagina (QUI)
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

ROSTI PATATE
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 500 g Patate
  • 2 cucchiai Olio extravergine d'oliva
  • Sale

Preparazione

  1. Mettete a bollire una pentola di acqua leggermente salata.

    Sbucciate le patate e lasciatele intere.

    Quando l’acqua bollirà mettete a cuocere le patate intere per 5 minuti al massimo.

    Scolate le patate e asciugatele bene.

    Grattugiate con una grattugia a fori larghi le patate e mettetele in una ciotola.

    Unite un pizzico di sale e mescolate.

  2. Fate scaldare una padella antiaderente con l’olio extravergine di oliva e, quando sarà ben calda, mettete a cuocere le patate grattugiate cercando di distribuirle uniformemente nella padella.

    Fate cuocere a fuoco alto schiacciando con il dorso di un cucchiaio fino a che si sarà formata una crosticina poi girate il rosti di patate delicatamente e fatelo cuocere anche dall’altro lato.

    Dopo circa 15 minuti di cottura il vostro rosti di patate sarà cotto e pronto per essere servito.

  3. VARIANTI E CONSIGLI

    Potete aggiungere anche zucchine grattugiate ma aggiungete un uovo oppure un po’ di farina altrimenti i rosti non staranno insieme.

    Potete mettere burro invece che olio extravergine di oliva.

    Se vi è piaciuta questa ricetta forse potrebbero interessarvi anche le PATATE AL FORNO PERFETTE oppure le PATATE CAPRICCIOSE o anche le PATATE A FETTE IN PADELLA.

Conservazione

Il rosti di patate si conserva fino al giorno dopo in frigo. Non congelatelo.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.