ARROSTO IN PENTOLA

Arrosto in pentola morbidissimo e anche leggero. Un secondo piatto facile da preparare, gustoso, saporito, facilissimo e che si prepara in poco tempo anche se potrete pensare al contrario. Ormai avrete capito che Simo ultimamente si è messo a dieta e noi con lui purtroppo. Oggi stufa della solita e banale fettina ai ferri ho deciso di preparare l’arrosto in pentola. Non perché al forno non sia buono ma accendi il forno, aspetta che si scaldi, cuoci l’arrosto ecc…insomma non avevo abbastanza tempo. Cosi vi assicuro che si fa davvero presto. Proviamo?
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

ARROSTO IN PENTOLA
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    40 minuti
  • Porzioni:
    4/6 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 800 g carne di vitello
  • 1 bicchiere Vino bianco
  • 1 bicchiere brodo o acqua
  • 3 rametti Rosmarino
  • mezza carota
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio Aglio
  • q.b. Olio extravergine d’oliva
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe

Preparazione

QUALE PEZZO SCEGLIERE

  1. Ci sono tanti tagli diversi per fare l’arrosto. Io preferisco sempre prendere il vitello invece del vitellone, cuoce più in fretta e rimane più morbido.

    I tagli migliori per fare l’arrosto in pentola sono La noce, La sottofesa.

    ​Non è necessario legarlo.

COME PREPARARLO

  1. Mettete il pezzo intero di carne su un tagliere, oleatelo bene e mettete un po’ di rosmarino tritato. Massaggiate la carne per qualche minuto.

  2. Mettete tre o quattro cucchiai di olio extravergine di oliva in una pentola e mettete a soffriggere la carota e la cipolla grattugiate e gli spicchi di aglio tagliati a metà.

  3. Fate insaporire poi quando l’olio sarà bel caldo mettete a cuocere la carne da tutti i lati e a fuoco alto in modo da rosolarla bene per una decina di minuti.

  4. Sfumate con il vino bianco, salate e pepate, abbassate il fuoco al minimo, coprite con il coperchio e continuate la cottura per circa 30 minuti circa continuando a bagnare con il brodo o con acqua.

  5. Quando l’arrosto in pentola sarà completamente cotto toglietelo dal fuoco, aspettate qualche minuto e poi tagliatelo a fette.

    Passate il sugo ottenuto in un colino e servitelo insieme all’arrosto in pentola.

VARIANTI

  1. Se volete potete far restringere un po’ il sugo dell’arrosto sul fuoco.

    Potete aggiungere tutti gli aromi che preferite.
    Non fate stracuocere l’arrosto altrimenti diventerà duro.
    L’arrosto di vitello non va mai servito al sangue.

  1. Se ti è piaciuta questa ricetta potrebbero interessarti anche l’ARROSTO AL FORNO o anche l’ARROSTO AL LATTE. o anche lARROSTO ALLE CASTAGNE.
    Potete accompagnare l’arrosto all’arancia con  PATATE AL FORNO PERFETTE.

Conservazione

L’arrosto in pentola si conserva bene per due o tre giorni. Per scaldarlo portate ad alta temperatura il suo e mettete a scaldare le fettine nel sugo caldo.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

 
Precedente CASTAGNE AL SALE Successivo PATATE AL MICROONDE

2 thoughts on “ARROSTO IN PENTOLA

  1. Serena FdL il said:

    Mi garantisci che resta morbido? Ho fatto il tuo arrosto al latte e secondo mio marito non era abbastanza morbido … io di solito uso la pentola a pressione … secondo te quanto minuti devo cuocerlo?

    • garantisco….il segreto per l’arrosto morbido è NON salarlo all’inizio, far sigillare la carne subito e poi cottura a fuoco molto basso e per il vitello non stracuocerlo. il mio pezzo era da 870 grammi e ha cotto 25 minuti circa a fuoco lentissimo con il coperchio

Lascia un commento