Crea sito

ARROSTO VITELLO

Arrosto di vitello un secondo che è un classico in casa di tutti…che domenica sarebbe senza? Ma ovviamente lo vorremmo morbido, succoso e non stoppaccioso e allora come si può fare? Non è così difficile…si può cuocere in padella, in forno o in casseruola, in tutti i casi bisogna stare attenti a far in modo che la carne si “sigilli” subito in modo che non rilasci troppo succo e diventi dura come una suola perchè il rischio dell’arrosto è sempre e inevitabilmente quello, che diventi di marmo e non sia ben morbido come vorremmo noi allora ho pensato di lasciarvi un po’ di trucchetti che sono certa vi saranno utilissimi per non rischiare che rimanga davvero immangiabile. E’ facilissimo e davvero buono, volete provare la mia ricetta? Iniziamo subito.
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

ARROSTO VITELLO
  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 1 Ora
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 1 kg Vitello
  • Vino bianco
  • Burro
  • Olio extravergine d'oliva
  • Rosmarino
  • Salvia
  • Timo
  • Sale
  • Pepe

Preparazione

  1. QUALE PEZZO SCEGLIERE

    Ci sono tanti tagli diversi di carne per fare l’arrosto.

    Io preferisco sempre prendere il vitello invece del vitellone, cuoce più in fretta e rimane più morbido.

    I tagli migliori per fare l’arrosto sono La spalla, la noce, La sottofesa e Il nodino.

  2. COME DI PREPARA

    Prendete il pezzo di carne (io spalla di vitello) e mettetelo sul piano da lavoro allargandolo bene.

    Mettete al centro il rosmarino, il timo e la salvia e un pochino di olio extravergine di oliva.

    Arrotolate la spalla di vitello e chiudetela con lo spago da cucina.

    Mettete in una grande casseruola una noce di burro e due o tre cucchiai di olio extravergine di oliva e fateli scaldare.

    Mettete il pezzo di carne arrotolato a cuocere a fuoco alto per qualche minuto da ogni lato in modo che la carne si sigilli da tutti i lati.

    Quando avrete rosolato il pezzo di carne da tutte le parti sfumate con il vino bianco e fatelo evaporare.

    Prendete il pezzo di carne e trasferitelo in una pirofila da forno con il sugo che si sarà creato e copritelo con un foglio di carta forno.

    Cuocete l’arrosto in forno preriscaldato a 200° per 30 minuti.

    Togliete il foglio di carta forno, salate e pepate e continuate la cottura dell’arrosto di vitello per altri 30 minuti girandolo ogni tanto e bagnandolo con il suo sugo.

    Sfornate l’arrosto di vitello quando sarà ben cotto, toglietelo dalla pirofila e avvolgetelo nella carta argentata.

    Lasciate riposare l’arrosto di vitello per circa 5 minuti.

    Tagliate l’arrosto di vitello e servitelo con il suo sugo.

  3. VARIANTI E CONSIGLI

    Qualsiasi sia l’arrosto che preparerete fatelo sempre riposare nella carta argentata prima di tagliarlo, in questo modo tutti i succhi della carne rimarranno al suo interno e non si disperderanno nel taglio.

    Potete usare qualsiasi tipo di carne di vitello, se non avete la spalla da farcire con le erbe e arrotolare potete tritarle grossolanamente.

    Potete aggiungere uno spicchio di aglio al soffritto con olio e burro.

    Controllate la cottura dell’arrosto di vitello continuamente e bagnandolo via via che cuocerà.

    Se ti è piaciuta questa ricetta forse potrebbero interessarti anche l’ARROSTO BARDATO oppure l’ARROSTO ALLA BIRRA o anche l’ARROSTO IN PENTOLA oppure l’ARROSTO AL FORNO.

    Servite l’arrosto di vitello con PATATE AL FORNO PERFETTE oppure anche con PATATE IN PADELLA.

Conservazione

L’arrosto di vitello si conserva in frigo per due giorni. Potete congelarlo.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.