Pane con il carbone vegetale – Anche Bimby

Il PANE CON IL CARBONE VEGETALE è un pane nero, preparato con la farina 00 e l’aggiunta di carbone vegetale in polvere. Il Carbone vegetale è un colorante naturale, che si ottiene facendo bruciare in assenza di ossigeno il legno di betulla, che poi macinato fine diventa una polvere assorbente, che aiuta a trattenere i gas che si sviluppano durante la digestione, limitando in questo modo i vari gonfiori. Nel pane, una piccolissima aggiunta, alla farina, dona, oltre al classico colore scuro, una buona digeribilità. Normalmente, il carbone vegetale si trova in farmacia, perchè è un integratore alimentare. Ma potrete trovare in commercio anche dei mix pronti, di farina e carbone , come quello che ho utilizzato io. Il sapore di questo pane è uguale a quello con l’utilizzo di farine bianche: crosta croccante e l’interno morbido e alveolato. La ricetta del pane con carbone vegetale è molto semplice da preparare e veloce. Ricetta con e senza Bimby.

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    60 minuti
  • Cottura:
    35 minuti
  • Porzioni:
    1 pagnotta
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 300 g farina con carbone vegetale (* vedere i consigli)
  • 170 g Acqua
  • 6 g Lievito di birra (1/4 di cubetto)
  • 1 cucchiaino Sale
  • 1 cucchiaino Olio di oliva

Preparazione

  1. PREPARAZIONE DELL’IMPASTO CON IL BIMBY:

    Versate nel Boccale del Bimby  l’acqua e il lievito di birra. Sciolgiete 2 minuti a 37° velocità 2

    Adesso, versate nel boccale, la farina con il carbone vegetale, l’olio d’oliva e il sale. Impastate 2 minuti a velocità Spiga.

    Fate lievitare l’impasto del pane al carbone vegetale, direttamente nel boccale, per circa 60 minuti, Dovrà duplicare di volume.

    PREPARAZIONE DELL’IMPASTO A MANO, METODO TRADIZIONALE:

    Sciogliete il lievito di birra nell’acqua leggermente tiepida.

    Formate una fontana con la farina e il carbone vegetale e al centro versate: l’acqua in cui avrete sciolto il lievito, l’olio d’oliva e il sale. Impastate fino a formare un panetto liscio. Dopo, fatelo lievitare fino al raddoppio. Ci vorranno circa 60 minuti.

  2. CONTINUAZIONE PER ENTRAMBI I METODI:

    Fate riscaldare il forno a 200°. Meglio se possedete una pietra refrattaria.

    Riprendete l’impasto lievitato, lavoratelo leggermente con le mani, fino a formare un filone. Attorcigliate le due estremità, aiutandovi con il palmo delle mani.

    Sistemate il filone su una teglia con carta forno e incidete la superficie con dei tagli trasversali, non profondi. Fate riposare l’impasto per circa 10 minuti, coperto con un cannovaccio.

    Quando il forno avrà raggiunto la temperatura, infornate il pane con il carbone vegetale e bagnate le pareti del forno con qualche goccia di acqua. In questo modo, il vapore che si formerà, aiuterà la cottura interna della vostra pagnotta.

    Dopo circa 15 minuti, abbassate la temperatura del forno a 190-180° e continuate la cottura per altri 15 minuti circa. Al termine, controllate la cottura ed eventualmente continuatela per altri 5-10 minuti. Il vostro pane nero sarà cotto, quando la base sarà dura e la superficie croccante. Inoltre, prendendolo in mano, non dovrà essere ” pesante” ma ” leggero”.

    Sfornate il pane con il carbone vegetale, fatelo raffreddare e poi servitelo, tagliato a fette.

I miei consigli:

Se non usate i mix di carbone vegetale e farina pronti, potrete utilizzare qualsiasi tipo di farina ( 00, 0 , di farro, integrale…) e 6 gr di carbone vegetale in polvere.

Si conserva per 3 giorni, chiuso in una busta di plastica

Si può congelare

PER LA RICETTA DEI PANINI CROCCANTI VELOCI clicca QUI

 

Lascia un Commento

Commenti

Precedente Crostata senza burro alla marmellata - Anche Bimby Successivo Torta con fragoline di bosco e marmellata - Anche Bimby

Lascia un commento

*