Crea sito

Mousse di maracuja (frutto della passione)

La cucina brasiliana non è particolarmente ricca di dolci, sono infatti poche le specialità dolciarie brasiliane, tra queste molte torte, che però loro consumano soprattutto a colazione, genuine, come fossero quelle della mamma, alte, buone da mangiare e belle da vedere, poi ci sono i brigadeiro (tarftufini al cioccolato), i beijinhos (dolcetti al cocco) e l’immancabile mousse de maracuja.


L’uso del latte condensato è imperativo, probabilmente perché patisce meno il caldo o forse perché è più dolce. Io non mangio dolci, ma Stefano sì, e ad ogni viaggio in Brasile, quando trova la mousse de maracuja nel menù, non riesce proprio a dire di no! Ho provato molte volte anche io a farla a casa, ma la difficoltà sta nel reperire il  succo maracuja, ovvero il frutto della passione, la ricetta è semplice, però il gusto tra il succo che si beve in Brasile è decisamente  diverso perchè quando si parla di frutto della Passiflora, che è la pianto che produce il maracuja, va specificato quale perché ne esistono due principali tipi, il più comune dalle nostre parti è la maracujà viola (passiflora edulis), piccolo e con buccia viola scuro, poi c’è quella gialla, più grande e più rara (passiflora edulis flavicarpa) da noi, invece è l’unica specie che si trova in Brasile, decisamente più succosa.

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo6 Ore
  • Porzioni6 porzioni
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaBrasiliana

Ingredienti

Mousse

Sciroppo

  • 2frutti della passione grandi (o 4 piccoli)
  • 4 cucchiaiZucchero
  • 1 tazzaAcqua

Preparazione

Mousse

  1. Sbattere con frusta elettrica o a mano il ​​succo del frutto della passione con il latte condensato e la panna fino a quando il composto diventa cremoso. Incorporare la gelatina e sbattere per 1 o 2 minuti. Distribuire in singole ciotole e conservare in frigorifero per 4-6 ore.

Sciroppo

  1. Mischiare la polpa e i semi del frutto della passione allo zucchero e all’acqua. Portare gli ingredienti a ebollizione e far bollire per 2 o 3 minuti. Distribuire lo sciroppo a freddo sulle singole coppette.

/ 5
Grazie per aver votato!
Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da viaggiandomangiando

Classe 1980, ligure, ha pubblicato tre romanzi e altrettante raccolte di poesia, diplomata al Centro Sperimentabile di Cinematografia in sceneggiatura e produzione fiction televisiva, si occupa dell'organizzazione degli eventi artistico/culturali dell'associazione di cui è presidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.