Crea sito

Zuccherini montanari

Gli zuccherini montanari sono dolcetti tradizionali caratteristici delle montagne bolognesi. Gli zuccherini o zuccherotti (in dialetto zucarèn) vengono preparati seguendo le antiche ricette tramandate di madre in figlia; sono ciambelline abbastanza grandi aromatizzate con semi di anice e glassate in un tegame con uno sciroppo di zucchero e liquore all’anice.

Originariamente venivano preparati in grandi quantità e venivano regalati durante le feste di Natale e Pasqua; non potevano mancare nei banchetti nuziali e venivano donati dalle madrine ai cresimandi all’uscita dalla chiesa. Oggi si possono trovare tutto l’anno nei forni e spesso anche nei supermercati.

Si conservano a lungo e sono perfetti da inserire nelle ceste natalizie, niente è meglio di un prodotto fatto in casa!

zuccherini montanari
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni24 zuccherini
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per l’impasto

  • 500 gFarina 00
  • 50 gZucchero
  • 4Uova
  • 1 bustinaLievito in polvere per dolci (anticamente veniva usato il bicarbonato)
  • 2 cucchiaiSemi di anice
  • 4 cucchiaiLiquore all’anice (io uso la Sambuca)
  • 120 gOlio di semi di arachide

Per la glassa

  • 300 gZucchero
  • 70 gAcqua
  • 90 gLiquore all’anice

Preparazione

  1. Mettete le uova con il liquore e l’olio in una ciotola e sbatteteli con una forchetta per amalgamarli.
    Sulla spianatoia versate la farina a fontana, il lievito, i semi di anice, lo zucchero e al centro il composto che avete creato. Impastate il tutto fino ad avere un impasto non troppo morbido (la consistenza è simile ad una frolla).

  2. Realizzate delle palline da 40 g e con l’indice fate un buchino al centro per creare delle ciambelline (Se preferite potete fare un cordoncino e chiuderlo a ciambella).
    Tagliatele con le forbici ogni ciambellina per tutta la circonferenza esterna facendo attenzione a non dividerla in due.

  3. Appoggiatele su una leccarda foderata di carta forno e cuocete in forno preriscaldato a 180° per 13/15 minuti.
    Estraetele dal forno e fatele raffreddare completamente.

  4. Mettete lo zucchero con l’acqua e il liquore all’anice in un tegame largo e basso, fate bollire a fuoco moderato fino a 110° (se non avete il termometro la glassa sarà pronta quando inserendo un cucchiaio di legno e alzandolo tenderà a fare il filo).

  5. Tuffate gli zuccherini nello sciroppo con il fuoco al minimo e mescolateli delicatamente fino a quando tenderanno a diventare bianchi sulla superficie.

  6. Gli zuccherini montanari sono pronti. Posizionateli su una griglia, fateli asciugare, (io li lascio asciugare una notte intera) e confezionateli in sacchetti di plastica o scatoline di latta.

    Si conservano a lungo senza perdere consistenza e sapore.

  7. Qui trovate una raccolta di biscotti perfetta per le vostre ceste natalizie.

Note

Gli zuccherini montanari vengono glassati a caldo in un tegame largo ma, se preferite realizzare una glassa più semplice potete farla a freddo unendo 250 g di zucchero a velo con qualche cucchiaio di acqua e di liquore all’anice (deve essere densa, non eccedete con i liquidi altrimenti non si attacca al biscotto). Mescolate bene e passate nella glassa i biscotti caldi, adagiateli su una teglia rivestita di carta da forno e fateli asciugare.

*****************************

Per consigli sulla realizzazione delle ricette contattatemi su FACEBOOK
Se vi fa piacere potete seguirmi sui social che preferite (cliccate sulla scritta)
FACEBOOK – PINTEREST – INSTAGRAM – TWITTER

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.