Crea sito

Cantucci, ricetta originale

I cantucci sono biscotti secchi ricchi di zucchero e mandorle che vengono “pucciati” nel vino liquoroso, tradizionalmente nel Vin Santo.
La ricetta originale toscana, molto antica, prevedeva l’utilizzo di farina, zucchero e albume ma è poi stata arricchita, nel tempo, con mandorle e burro.

Da anni utilizzo la ricetta di Stefano Spilli, l’ho trovata sul blog di Paoletta qui, e non l’ho più abbandonata.
Una ricetta fantastica, se volete dei cantucci perfetti provatela e vi assicuro che non rimarrete delusi.

Nella mia versione ho apportato una modifica, invece di montare le uova con lo zucchero impasto direttamente tutti gli ingredienti insieme.  Ho provato tutte e due le versioni e non ho trovato una grande differenza quindi evito questo passaggio.

E ora andiamo in cucina…

cantucci
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo15 Minuti
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni1,300 kg di biscotti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 450 gFarina 00
  • 350 gZucchero semolato
  • 2Uova intere
  • 3Tuorli
  • 1/2 bustinaLievito in polvere per dolci
  • 50 gBurro fuso tiepido
  • Scorza grattugiata di 1 arancia naturale
  • 1 cucchiainoEstratto di vaniglia
  • 250 gMandorle (sgusciate ma non spellate)
  • 1 pizzicoSale
  • 1Uovo (per spennellare la superficie dei biscotti)

Preparazione

  1. Fate sciogliere il burro e fatelo intiepidire.
    Tostate per qualche minuto le mandorle nel forno caldo (120°) poi fatele raffreddare.


    In una ciotola setacciate la farina con il lievito, unite lo zucchero semolato e il pizzico di sale. Aggiungete le uova, i tuorli, il burro tiepido, la scorza d’arancia grattugiata, la vaniglia e incorporate bene.

  2. Tagliate grossolanamente le mandorle ( io le taglio in due o tre pezzi) e unitele al composto.

    L’impasto risulterà leggermente appiccicoso ma non aggiungete farina, deve avere questa consistenza. Inumiditevi le mani e create, su una leccarda rivestita di carta forno, tre filoncini uniformi. Spennelateli con l’uovo sbattuto.

  3. Cuocete i biscotti in forno caldo a 180° per 25/30 minuti o fino a doratura (nel mio forno bastano 25 minuti quindi regolatevi in base alle vostre abitudini).

  4. Fateli raffreddare per un quarto d’ora, altrimenti rischiate di romperli, e tagliateli diagonalmente allo spessore di 1,5 cm. Disponeteli sulla placca del forno distesi e fateli cuocere, prima da una parte, poi dall’altra, per 10 minuti a 100° (non devono diventare scuri).

  5. I cantucci sono pronti, fateli raffreddare completamente e serviteli con un vino dolce liquoroso, tradizionalmente si usa il Vin Santo ma io li servo anche con l’Albana di Romagna passito.


    I cantucci si conservano a lungo in scatole di latta e sono bellissimi da regalare a Natale.

    Qui trovate una raccolta di biscotti perfetta per le vostre ceste natalizie.

Note

Per consigli sulla realizzazione delle ricette contattatemi su FACEBOOK
Se vi fa piacere potete seguirmi sui social che preferite (cliccate sulla scritta)
FACEBOOK – PINTEREST – INSTAGRAM – TWITTER

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.