Crea sito

Cappelletti romagnoli

I cappelletti romagnoli sono quadratini di sfoglia farciti con un ripieno molto saporito a base di formaggio che, per tradizione, si gustano in brodo.

Oggi vi propongo la mia versione anche se, di questa ricetta esistono molte varianti, ogni famiglia, infatti custodisce la propria. In questa zona il ripieno andrebbe preparato con il raviggiolo, formaggio molle tipico della Romagna, ma non si  trova spesso nei supermercati quindi l’ho sostituito con lo stracchino.

Se amate la pasta ripiena vi consiglio i tortellini bolognesi, i tortelli verdi oppure i tortelli di zucca, tre primi completamente diversi ma eccellenti.

 

cappelletti romagnoli
  • Preparazione: 2 Ore
  • Cottura: 5 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 8 porzioni

Ingredienti

per la sfoglia

  • 5 Uova
  • 500 g Farina 00

per il ripieno

  • 300 g Ricotta
  • 250 g Stracchino
  • 200 g Parmigiano reggiano grattugiato
  • 1 Tuorlo
  • q.b. Sale
  • q.b. Noce moscata

Preparazione

  1. Per prima cosa prepariamo il ripieno.

    Mettete il una ciotola, la ricotta, lo stracchino, il parmigiano grattugiato, il tuorlo, un pizzico di sale, abbondante noce moscata e amalgamate bene tutti gli ingredienti. Coprite e conservate in frigo fino al momento dell’utilizzo.

  2. Prepariamo la sfoglia.

    Quando preparate la sfoglia non utilizzate tutta la farina ma tenetene da parte 50 g, a volte ne occorre meno del previsto perchè ogni marca di farina ha il suo assorbimento, alcune richiedono più liquidi e altre meno. Aggiungetela al bisogno.

    Disponete la farina a fontana sul tagliere, versate al centro le uova e impastate, dovete ottenere un impasto omogeneo e liscio. Coprite e lasciate riposare per mezz’ora.

  3. Stendete la pasta in una sfoglia sottile e ritagliate dei quadratini di 4 cm. Mettete al centro di ogni quadratino un cucchiaino di ripieno. Chiudete ogni quadratino a metà formando un triangolo e unite le punte alla base tra di loro.

  4. Adagiate i cappelletti su vassoi di carta leggermente infarinati e continuate così fino ad esaurimento degli ingredienti.

    Portate a bollore un tegame di brodo, cuocete i cappelletti per un paio di minuti e servite.

    Sono ottimi anche asciutti, conditi con burro e salvia.

Note

Se non utilizzate subito i cappelletti potete congelarli, ponete i vassoi nel congelatore per 30/40 minuti poi, quando si saranno induriti, staccateli e conservateli in sacchetti alimentari.

Per consigli sulla realizzazione delle ricette contattatemi su FACEBOOK

Se vi fa piacere potete seguirmi sui social che preferite (cliccate sulla scritta)

FACEBOOK – PINTEREST – INSTAGRAM – TWITTER

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.