Anicetti bolognesi, biscotti morbidi all’anice

Gli anicetti bolognesi sono biscotti morbidi all’anice molto veloci da preparare.

L’impasto con cui si realizzano è la frolla bolognese, la stessa che si utilizza per la preparazione della pinza e delle raviole.

Spesso mia suocera mi racconta che, nel dopoguerra, i contadini cucinavano i dolci una volta alla settimana quindi si preparava una grande quantità d’impasto con cui si realizzavano molte varianti, arricchendolo con confetture, cioccolata, liquori e frutta; da un impasto base si ricavavano dolci e biscotti di ogni tipo che sarebbero serviti per la colazione e la merenda di tutta la settimana.

Solitamente si preparavano la domenica mattina, poi ci si riuniva insieme ad alcuni vicini e si cuocevano i dolci tutti insieme. In questo modo i forni si accendevano a rotazione, si risparmiava e si stava in compagnia attorno al fuoco.

Gli anicetti bolognesi sono biscotti nati proprio in questo modo, all’impasto base veniva aggiunto un bicchierino di liquore all’anice e un po’ di farina, si formavano dei piccoli cilindretti, si bagnavano nel liquore e si passavano nello zucchero, una meraviglia!

Seguitemi in cucina, in pochi minuti prepareremo gli anicetti, mi raccomando fatene tanti perchè spariranno in un attimo!

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo15 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni500 g di biscotti all’anice
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per l’impasto degli anicetti bolognesi

250 g farina 00
90 g zucchero
50 g burro (morbido)
1 uovo (medio)
20 g sambuca (o altro liquore all’anice)
1 cucchiaino estratto di vaniglia
8 g lievito in polvere per dolci

per la finitura esterna

q.b. sambuca
q.b. zucchero a velo vanigliato

Strumenti

2 Ciotoline
1 Spianatoia
1 Leccarda
Carta forno

Passaggi

Prepariamo gli anicetti bolognesi

Tagliate il burro a cubetti e lasciatelo fuori dal frigo per 15 minuti, deve diventare morbido.

Versate la farina, lo zucchero, il lievito sulla spianatoia e fate la classica fontana, all’interno della quale inserite l’ uovo, il burro morbido, la vaniglia e il liquore.

Impastate il tutto fino ad ottenere un impasto ben amalgamato.

La consistenza è simile ad una frolla classica, se l’impasto vi sembra asciutto aggiungete un goccio di latte, se vi sembra troppo morbido, un cucchiaio di farina.

Coprite con pellicola e fate riposare 15 minuti. prendete due ciotoline, in una mettete la Sambuca e nell’altra lo zucchero a velo.

Tagliate il panetto in 4 pezzi e formate dei filoncini dello spessore di un dito, poi formate dei rotolini e tagliate dei cilindretti di 3 cm (il procedimento è identico a quello degli gnocchi).

Prendete un cilindretto immergetelo nella ciotolina con l’anice, passatelo nello zucchero a velo e adagiatelo su una teglia foderata con carta forno.

Procedete allo stesso modo con gli altri biscotti.

Cuoceteli in forno preriscaldato a 175° per 10/12 minuti, devono rimanere chiari.

Estraete la leccarda dal forno e fateli raffreddare completamente prima di spostarli su un vassoio (appena escono dal forno sono molto morbidi, se li spostate rischiate di romperli).

Gli anicetti bolognesi sono pronti.

Consigli

Come conservare gli anicetti?

Conservateli in una scatola di latta, si mantengono tranquillamente per una settimana.

I bambini possono mangiarli?

Certamente, l’alcool in cottura evapora lasciando solo l’aroma.

*************************

Per consigli sulla realizzazione delle ricette contattatemi su FACEBOOK e seguitemi su  INSTAGRAM per non perdere i consigli!

Inviatemi le vostre foto, le pubblicherò con piacere sui miei social

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.