Bagels, ricetta originale

Bagels

Tanti anni fa, durante un viaggio in America, ho scoperto i bagels.

Il bagel è un pane di pasta lievitata a forma di anello che viene preparato con due cotture, prima viene bollito brevemente in acqua e poi cotto in forno.

Il bagel è un pane tipico delle comunità ebraiche aschenazite e potete trovarlo ovunque vi sia una di queste comunità. Nel tempo è diventato uno street food americano, infatti, oggi, potete trovarlo ovunque, da New York a Los Angeles in tantissime versioni sia dolci che salate.

Ci sono molte leggende sulla storia dei bagels ma, sembra che la prima apparizione risalga al 1610 all’interno delle “Disposizioni Comunitarie” della città di Cracovia (come riportato da Leo Rosten nel suo “Le gioie dell’Yiddish”), dove si parla di “bajgiel” dati in omaggio alle donne in occasione del parto. La forma ad anello simboleggiava infatti il ciclo della vita e rappresentava un augurio di buona sorte.

Il bagel può essere aromatizzato con semi di sesamo, di girasole, di papavero, oppure spezie come cumino, zenzero e cannella. E’ adatto a preparazioni dolci e salate quindi potete sbizzarrirvi in base ai vostri gusti. La ricetta che vi propongo è di Paoletta del Blog Anice e Cannella ed è davvero ottima.

Amate i piatti americani? Vi propongo alcune ricette che preparo spesso e che potete accompagnare ai bagels: le BBQ Ribs – Costine di maiale alla griglia in salsa barbecue, il pollo arrosto sfilacciato (Pulled chicken). provate anche i pancake ai mirtilli sono squisiti!

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora 30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni12 bagels piccoli o 6 grandi
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaAmericana

Ingredienti

Per l’impasto

100 g farina Manitoba
300 g farina 00
225 g latte
50 g burro (o 40 g di olio extra vergine di oliva)
25 g zucchero
15 g lievito di birra fresco
5 g sale
1 albume

per la finitura dei Bagels

1 tuorlo
2 cucchiai latte
2 cucchiai semi di sesamo (o altri semi a piacere)

Strumenti

1 Ciotola
1 Spianatoia
1 Leccarda
Carta forno
1 Pennello

Passaggi

Prepariamo l’impasto dei bagels

Versate il latte bollente in una ciotola, aggiungete il burro e lo zucchero, fate sciogliere il tutto e lasciate intiepidire. Aggiungete il lievito di birra sbriciolato, mescolate bene e lasciate riposare 5 minuti.

Aggiungete l’albume, il sale, mescolate bene ed inserite le farine. Lavorate molto bene l’impasto con le mani fino a quando diventerà liscio ed omogeneo (10/15 minuti circa).

Mettete l’impasto in una ciotola e copritelo con la pellicola, fatelo lievitare fino a quando non sarà raddoppiato di volume (circa 1 ora).

collage 1 bagels

Diamo la forma ai bagels

Prendete l’impasto lievitato, dividetelo i 12 panetti dello stesso peso (60 g circa) e formate delle palline rotonde lasciando in alto la parte liscia.

A questo punto dovete infarinarvi molto bene le mani, fare un buco al centro con l’indice, e fare roteare l’impasto attorno al dito indice in modo da creare un foro di un paio di centimetri (potete arrivare anche a 3 cm, come vedete i miei durante la cottura in forno sono lievitati molto chiudendo quasi il foro).

Quando avrete formato tutti i bagels, lasciateli riposare 10 minuti.

collage 2 bagels

Facciamo la prima cottura dei bagels

Accendete il forno a 200 gradi e, nel frattempo, mettete sul fuoco un tegame con dell’acqua e portatela a ebollizione. Abbassate la fiamma facendo solo sobbollire l’acqua e cuocete i bagels 15 secondi per lato.

Se diventano brutti e con la superficie ruvida non preoccupatevi, durante la cottura in forno recupereranno la loro forma originale.

Appoggiateli su un uno straofinaccio e fateli asciugare per qualche minuto.

collage 3 bagels

Cuociamo i bagels in forno

Adagiateli su una leccarda rivestita da carta forno (sempre con la parte liscia in alto), spennellateli con il tuorlo sbattuto con due cucchiai di latte e spolverizzateli con i semi di sesamo ( o altri semi a piacere).

Infornateli e fate cuocere per 18/20 minuti o fino a quando la superficie sarà dorata.

Sfornateli, fateli intiepidire e servite, i bagels sono pronti.

In America venivano serviti con confetture, salumi o cream cheese (formaggio simile al nostro Philadelphia), erano davvero deliziosi ma, vi assicuro che, fatti in casa, sono ancora più buoni!

Consigli

Come conservare i bagels?

Se non li consumate in giornata potete conservarli in congelatore. Quando vi occorrono fateli scongelare a temperatura ambiente o in microonde e passateli in forno leggermente caldo (70/80°) per 3 o 4 minuti.

Posso mettere meno lievito nei bagels?

Certo, potete dimezzare il lievito e raddoppiare i tempi di riposo.

Posso preparare bagels più grandi?

Certo, fate 6 palline di impasto da 120 g e procedete come da ricetta. Probabilmenete dovranno cuocere qualche minuto in più. Devono essere dorati come in foto.

*********************

Per consigli sulla realizzazione delle ricette contattatemi su FACEBOOK e seguitemi su  INSTAGRAM per non perdere i consigli!

Inviatemi le vostre foto, le pubblicherò con piacere sui miei social

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.