Crea sito

Raviole bolognesi di San Giuseppe

Le raviole bolognesi sono dolci semplici di origine contadina che si preparavano il 19 marzo per la festa di San Giuseppe.

Questo giorno indicava la fine dell’inverno e la ripresa del lavoro nei campi, periodo che avrebbe portato alle famiglie contadine un maggior guadagno. Per festeggiare questa ricorrenza, si preparavano le raviole e si appendevano alle siepi lungo le strade mettendole a disposizone dei passanti.

La ricetta tradizionale è molto semplice, si tratta di mezzelune di pasta frolla morbida (la stessa della pinza) farcite con mostrada bolognese, una confettura aspra a base di mele, pere cotogne, prugne e scorza di arancia; se non trovate la mostrada potete utilizzare una confettura di prugne poco dolce.

Facilissime e veloci si conservano tranquillamente per 2 o 3 settimane in un vaso di vetro o in un luogo privo di umidità.

Ecco cosa occorre per preparare le raviole bolognesi

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni30/35 raviole
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gFarina 00
  • 180 gZucchero
  • 2Uova
  • 100 gBurro sciolto (fatto raffreddare)
  • 50 gLatte
  • 1 bustinaLievito in polvere per dolci
  • Scorza di 1 limone grattugiata
  • 1 vasettoMostarda bolognese (o confettura di prigne con poco zucchero)
  • q.b.Zucchero (per la finitura)
  • q.b.Granella di zucchero

Preparazione

  1. Fate sciogliere il burro in un pentolino e fatelo raffreddare.

    Versate la farina, lo zucchero, il lievito, la scorza di limone sulla spianatoia e fate la classica fontana, all’interno della quale inserite le uova sbattute, il burro sciolto e il latte a temperatura ambiente.

  2. Impastate il tutto fino a quando gli ingredienti saranno ben amalgamati.

    La consistenza è simile ad una frolla classica, se l’impasto vi sembra asciutto aggiungete un goccio di latte, se vi sembra troppo morbido, un cucchiaio di farina.

  3. Con il mattarello stendete la pasta ad uno spessore di 2/3 mm, con un coppapasta ricavate dei dischi di 8 cm di diametro e riempiteli con un cucchiaino abbondante di mostarda.

  4. Spennelate i bordi con poco latte in modo che il ripieno non esca in cottura e chiudete i dischi a metà formando le raviole.

    Adagiate le raviole su una leccarda rivestita di carta da forno, spennellatele con poco latte e distribuite sulla superficie granella di zucchero o zucchero semolato.

  5. Continuate così fino ad esaurimento degli ingredienti. Cuocete le raviole per 13/15 minuti a 175° in forno preriscaldato.

    Estraetele dal forno e fatele raffreddare completamente. Le ravioli bolognesi sono pronte, potete servirle a colazione, a merenda oppure realizzare dei bellissimi sacchetti da regalare.

  6. Se volete realizzare le raviole rosa, quando sono fredde spennellatele con l’alchermes e passate la parte superiore nello zucchero semolato. fate asciugare e servite.

Per consigli sulla realizzazione delle ricette contattatemi su FACEBOOK

Se vi fa piacere potete seguirmi sui social che preferite (cliccate sulla scritta)

FACEBOOK – PINTEREST – INSTAGRAM – TWITTER

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.