Crea sito

Pane di semola di grano duro, ricetta facilissima

Il pane di semola di grano duro. La ricetta per un pane buonissimo, soffice dentro e croccante fuori. Semplice ma molto buono.

Se siete alla ricerca di una buona ricetta di pane fatto in casa credo proprio che questa non potete perdervela. E’ la mia ricetta preferita, perchè semplicissima da preparare e con un  buon risultato, un pane soffice dentro e croccante fuori, come piace a me ed al resto della famiglia.

Da buona Siciliana, amo il pane con una bella crosta croccante. E morbido dentro, con la sua mollica corposa e soffice. Certo, preparare il pane con il forno elettrico non sarà mai come cuocerlo nel forno a legna, questo lo so, ma siccome non è molto comune avere un forno a legna in casa, ci si deve adeguare al buon forno elettrico (che comunque mi ha spesso dato delle belle soddisfazioni). E questa ricetta è quella che preferisco, quella che non mi delude mai. Provatela semplice, così come ve la mostro di seguito. E se qualche volta vorrete, provate a personalizzarla, aggiungendo magari delle noci, olive o cipolle all’impasto, otterrete un pane ancora più saporito.

Pane di semola di grano duro, ricetta facilissima

Pane di semola di grano duro, ricetta facilissima

Pane di semola di grano duro, ricetta facilissima

Ingredienti:

  • 500 grammi di semola rimacinata di grano duro
  • 325 g di acqua
  • 10 grammi di lievito di birra fresco
  • un cucchiaino di miele
  • un cucchiaino di olio extravergine d’oliva
  • 12 grammi di sale

Pane di semola di grano duro, ricetta facilissima

Preparazione:

Mettere la farina in una ciotola. A parte sciogliete il lievito assieme al miele ed all’olio in 50 g dell’acqua. Mescolate e versate sulla farina.

Aggiungete poi pian piano il resto dell’acqua. Appena amalgamato tutti gli ingredienti versate sul fondo della ciotola un cucchiaio di farina e continuate ad impastare. Per ultimo aggiungete il sale. Portate l’impasto su una spianatoia infarinata ed impastare per circa 10 minuti. Formate una palla e rimettetela nella ciotola, facendo un taglio a croce sulla superficie. Coprite la ciotola con un canovaccio e mettete a lievitare per circa 2 ore in un luogo caldo e asciutto.

Adesso togliete l’impasto dalla ciotola e mettetelo su una leccarda coperta da carta da forno date la forma del pane (con queste dosi potete preparare 2 pagnotte) spolverate ancora con un po’ di farina e lasciate lievitare ancora un’oretta. Adesso fate dei tagli in superficie e se volete potrete bagnare la superficie con poca acqua e spolverare con semi di sesamo prima di infornare.
Scaldate il forno alla temperatura massima poi portatelo a 200 gradi ed infornate il pane per circa 35 minuti.

Un trucchetto per ottenere un pane croccante fuori e morbido dentro è quello di rendere umido l’ambiente, mettendo un pentolino con un pò d’acqua sul fondo del forno.

Vieni a scoprire tutte le mie ricette cliccando qui

Continua a seguirmi anche  tramite la mia pagina facebook

Lascia i tuoi commenti nello spazio apposito qui sotto

21 Risposte a “Pane di semola di grano duro, ricetta facilissima”

  1. Il tuo pane ha un aspetto così invitante, io mi sono avvicinata da poco al mondo della panificazione e combino ancora certi casini che non ti dico, però voglio cimentarmi con la tua ricetta. Voglio chiederti una cosa, su sorgentenatura ho preso la farina di grano duro, ma tu parli di farina rimacinata, va bene uguale quella che ho io? Sono due cose diverse? Scusa se la domanda può sembrarti stupida, ma sono davvero all’inizio con pane, pasta e quant’altro fatta in casa. Grazie

    1. Ciao Marina, la farina di grano duro e la semola sono la stessa cosa, mentre la rimacinata è la semola, appunto, rimacinata. Ha una grana più fine. Ma con questa ricetta potrai usare anche la semola 😉 fammi sapere 😉

      1. Mi scuso per la mia impertinenza, però non posso non far notare che il prodotto che si ottiene dalla macinzione del grano duro é denominato solo ed esclusivamente semola, mentre le farine si ottengono dalla macinazione del grano tenero. Pertanto, non corrisponde al vero l’assunto che farina e semola siano la stessa cosa!!!

  2. Ricetta meravigliosa! Ho appena messo il pane a lievitare ed ha una consistenza magnifica! Mi sorge un dubbio: forno statico o ventilato? Grazie mille!!

  3. Ciao!!!
    Potrei dimezzare il lievito e fare una lievitazione in frigo durante la notte e poi riprendere con la lievitazione di 1 ora?
    Grazie!!!

  4. Ciao, volevo sapere se lo cuocio nel fornetto tipo sfornatutto delonghi, devo mettere sempre un pentolino di acqua? Grazie

  5. ciao Rossella mi puoi spiegare dopo l’ultima piega quanto tempo deve lievitare ancora , per dopo infornarlo? grazie ciao

  6. Ciao, ho visto più ricette per il pane di semola, ma questa è l’unica in cui non si menziona quella cosiddetta “biga” che va preparata con molto anticipo e poco lievito, e non ho capito a cosa serve.
    Facendo una pagnotta secondo la tua ricetta, ho risolto il problema della domenica, che non c’è modo di avere il pane fresco, per ora, e così me lo son fatto io, facendo un figurone due volte su due! Quindi, innanzitutto, grazie mille.
    Poi, sai a cosa servirebbe di preciso questa “biga” di cui alcune ricette parlano?

    1. Ciao! Sono contenta che ti sia piaciuto! Questa è la ricetta semplicissima. La biga serve per dare una spinta alla lievitazione e volendo si potrebbe fare anche con questo pane. ma come avrai appurato viene bene anche senza. Un caro saluto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.